Cerca

ROMA

Bce a banche eurozona, ora strategie per taglio Npl

Francoforte riconosce serve tempo, no obiettivo quantitativo

ROMA, 20 MAR - La Bce chiede alle banche dell'eurozona "realistiche e ambiziose strategie" per ridurre i crediti deteriorati (Npl) sebbene riconosca come per questo "occorra del tempo" e non fissi un "obiettivo quantitativo". Nelle sue linee guida pubblicate oggi dopo un periodo di consultazione pubblica, la supervisione bancaria dell'istituto centrale, chiede così di mettere in atto le misure a partire dal 2018 includendo aree come la governance e la gestione del rischio. Già ora, ricorda l'istituto centrale, la vigilanza sta lavorando con le banche con elevati livelli di Npl, una situazione che andrà avanti ora con la pubblicazione del documento finale. Come parte della normale attività di vigilanza saranno possibili lettere inviate alle banche con elevati livelli di Npl che conterranno in questo caso elementi quantitativi e saranno incentrate nell'assicurare che le banche stiano seguendo i principi delle linee guida. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400