Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 01:08

PADOVA

Donna aggredita nel padovano:analisi Ris

Vicino centro accoglienza, vittima, era straniero pelle nera

Donna aggredita nel padovano:analisi Ris

PADOVA, 19 MAR - Sarà l'analisi dei Ris sulle tracce lasciate sulla mountain bike abbandonata dall'aggressore, e su un berrettino trovato poco distante, a cercare di dare un'identità all'uomo - uno straniero di pelle scura, l'ha definito la vittima - che l'altra sera ha preso alle spalle e trascinato in un campo una 40enne che faceva jogging vicino al Cpa di Bagnoli (Padova). Si indaga per l'ipotesi di tentata violenza sessuale. Il cappellino, però, potrebbe non appartenere al bruto. Nel paese padovano, compreso tra il Cpa nella ex base aeronautica di San Siro e l'altro hub della vicina Cona (Venezia), sale intanto la protesta per la massiccia presenza di immigrati. Oggi c'è stata una manifestazione promossa dai sindaci, con circa 300 persone. Non c'è prova, allo stato, che l'aggressore sia un richiedente asilo, anche se sul piano semplicemente statistico - ammettono i carabinieri - la presenza di duemila stranieri in una piccola comunità, unita alla descrizione fatta dalla vittima, rende questa possibilità concreta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione