Cerca

MILANO

Calo spettatori in A per 3 motivi

Ricerca, colpa di scandali copertura tv e disorganizzazione

Calo spettatori in A per 3 motivi

MILANO, 15 FEB - Gli stadi italiani sono semivuoti ma non e' colpa solo della tv: nel girone d'andata della Serie A, gli spettatori per partita sono stati in media 21.457, una copertura del 55% dei posti disponibili, con un calo del 4% rispetto al 2010-2011. E' il dato che emerge dalla ricerca 'Il calcio in fuorigioco? Indagine sulla disaffezione del pubblico italiano nei confronti del sistema calcio' realizzata da Focus in Media, Osservatorio sulla comunicazione e i media della Fondazione per la Sussidiarietà e l'Universita' Cattolica del Sacro Cuore. La ricerca ha indagato i motivi della disaffezione verso il calcio, formulando tre ipotesi. La prima e' quella 'estetica', dovuta al peggioramento della qualità dello spettacolo in campo e alla mancanza di servizi adeguati negli stadi La seconda e' di natura 'organizzativa': i club cnon si sono dimostrati all'altezza dell'organizzazione dello spettacolo La terza ipotesi e' quella 'etica': i ripetuti scandali hanno prodotto una crisi di credibilità del sistema.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400