Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 21:38

BOLOGNA

Domani collettivi in corteo a Bologna

Nuova manifestazione per chiedere biblioteca '36' senza tornelli

Domani collettivi in corteo a Bologna

BOLOGNA, 15 FEB - Il '36' libero e senza tornelli e le dimissioni del rettore dell'Università di Bologna Francesco Ubertini e del questore Ignazio Coccia. Sono questi gli obiettivi e le parole d'ordine con i quali, dopo gli scontri della settimana scorsa, il Collettivo universitario autonomo tornerà in corteo nella zona universitaria bolognese, domani alle 16. Al centro della protesta ci sarà ancora una volta la biblioteca di lettere di via Zamboni 36, chiusa da giovedì scorso quando la polizia fece irruzione dopo che i collettivi avevano smontato i tornelli installati dall'Università. "Ieri sera - hanno spiegato i portavoce del Cua - un'assemblea con 800-1.000 persone ha deciso di continuare la mobilitazione per chiedere la riapertura del '36' senza tornelli. Vogliamo anche la fine di questa criminalizzazione nei nostri confronti, anche perché più veniamo attaccati e più persone ci sono alle iniziative". Dopo la manifestazione di domani il Cua ha convocato anche una nuova assemblea, per venerdì alle 19.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione