Cerca

ROMA

Tar Lazio:troppi ricorsi,giustizia lenta

Carmine Volpe, pianta organica del tutto insufficiente

Tar Lazio:troppi ricorsi,giustizia lenta

ROMA, 15 FEB - "E' opinione comune che la giustizia (non solo quella amministrativa) in Italia è troppo lenta e questo danneggia l'economia. Va tenuto presente, però, che la principale causa della lentezza della giustizia è l'eccessivo numero dei ricorsi e dei processi. Non basta solo decidere presto, occorre farlo anche bene". Così il presidente del Tar del Lazio Carmine Volpe nella sua relazione per l'inaugurazione dell'Anno giudiziario 2017. "L'anno scorso ha visto confermato il ruolo del Tar del Lazio nel sistema di giustizia amministrativa nazionale - ha aggiunto - L'incidenza dei ricorsi depositati presso il Tar del Lazio sul totale nazionale, che nel 2015 era del 25,8 %, si è incrementata nel 2016 avvicinandosi al 30%". Per Volpe, inoltre, la dotazione della pianta organica del Tar del Lazio "non è più attuale"." E' diventata - ha sottolineato - del tutto insufficiente, oltreché sproporzionata in difetto, nell'ambito della domanda nazionale di giustizia presentata ai giudici amministrativi di primo grado".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400