Cerca

Giovedì 14 Dicembre 2017 | 23:33

ROMA

Corruzione: chiuse indagini su Agenzia spaziale,13 indagati

Ex presidente e funzionari condizionavano gare appalti

ROMA, 15 FEB - La Guardia di Finanza ha chiuso le indagini nei confronti di ex funzionari dell'Agenzia Spaziale italiana e di imprenditori che ora rischiano il processo: i militari hanno notificato complessivamente 13 avvisi di conclusione indagini nei confronti di altrettanti soggetti accusati, a vario titolo, di corruzione, abuso d'ufficio, emissione e utilizzo di fatture false, occultamento o distruzione di fatture contabili. L'indagine del Nucleo di polizia tributaria della Gdf e del nucleo investigativo dei Carabinieri di Roma, è quella che nel 2014 ha portato all'arresto dell'allora presidente dell'Asi, di due funzionari (fratello e sorella) e di un imprenditore. Secondo la procura di Roma, l'ex Presidente, una sua diretta collaboratrice e il fratello di quest'ultima avrebbero condizionato, in favore di un ristretto numero di imprese, l'aggiudicazione di gare d'appalto e di affidamenti diretti per l'organizzazione di eventi e viaggi istituzionali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione