Cerca

ROMA

Minniti, relocation insoddisfacente

'Solo 3.200 migranti ricollocati, dovevano essere 40mila'

Minniti, relocation insoddisfacente

ROMA, 15 FEB - I numeri della relocation "sono del tutto insoddisfacenti: erano stati fissati 40mila ricollocamenti di profughi dall'Italia, ad oggi quelli operativi sono stati solo 3.200". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Marco Minniti, in audizione al Comitato Schengen. "Nelle settimane scorse - ha ricordato Minniti - è stato chiuso un accordo con la Germania che ha accettato di accogliere 500 migranti al mese, tuttavia la disponibilità tedesca non risolve un problema che riguarda l'intera Europa. Faccio presente che le relocation erano obbligatorie". "Il peccato originale - ha proseguito il ministro - è il regolamento di Dublino: quando stabilisci che il Paese di primo approdo deve affrontate il problema, non si tiene conto del principio solidale dell'Europa e le risposte per andare verso un approccio più solidale non vanno nella direzione auspicata".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione