Cerca

TORRE ANNUNZIATA (NAPOLI)

Broker per droga, stanato in Polonia

Lavorava in pizzeria di italiani, ricercato dall'aprile 2013

Broker per droga, stanato in Polonia

TORRE ANNUNZIATA (NAPOLI), 14 GEN - Si nascondeva in Polonia dopo essere sfuggito alla cattura, nell'aprile 2013, nel corso di un blitz che a Torre Annunziata (Napoli) decapitò il clan camorristico Gallo-Cavalieri: è stato arrestato dai carabinieri del nucleo investigativo di Torre Annunziata insieme alla polizia di Cracovia, Luigi Bollino, 52 anni, conosciuto come 'o studente. Bollino sfuggì alla cattura nel corso dell'operazione 'Mano Nera' che portò all'arresto di 80 persone. Nell'ambito del clanð Gallo-Cavalieri Bollino fungeva da broker per l'acquisto di droga. L'uomo in Polonia lavorava in una pizzeria. Per scongiurare la cattura, il cinquantaduenne si era nascosto a Nowy Targ: è stato localizzato in una pizzeria di italiani in cui aveva cominciato a lavorare, grazie ad articolate indagini e ricerche condotte dai militari dell'Arma, coordinate dalla Dda di Napoli. Al momento della cattura ha tentato la fuga attraversando la cucina del locale, ma i poliziotti polacchi lo hanno immobilizzato con il teaser.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400