Cerca

BOLOGNA

Imprenditore ucciso, fermato è nigeriano richiedente asilo

Omicidio 'd'impeto' dopo un rapporto sessuale

BOLOGNA, 14 GEN - È un 25enne nigeriano, richiedente asilo in Italia, il presunto assassino dell'imprenditore Lanfranco Chiarini, ucciso lo scorso 3 gennaio nella sua villa sulle colline di Castel San Pietro. Desmond Newthing, ospitato in un centro di accoglienza di Castenaso, è stato fermato dai carabinieri ieri sera in stazione a Bologna. Il movente dell'omicidio, avvenuto "d'impeto" e non premeditato, non è ancora stato chiarito ma, secondo quanto accertato dagli investigatori, prima del delitto fra i due ci sarebbe stato un rapporto sessuale. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400