Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 21:39

ANCONA

Espulso tunisino, non basista per Amri

Arrestato a Ancona per occupazione barca,minacciando proprietari

Espulso tunisino, non basista per Amri

ANCONA, 13 GEN - Il tunisino di 32 anni espulso oggi dal Cie di Torino è senza fissa dimora e senza occupazione e gravitava nella zona di Falconara Marittima, dove abitava in un ricovero di fortuna. Sarebbe - secondo fonti investigative - in elemento radicalizzato, ma non un basista, né farebbe parte di una cellula o di un gruppo in grado di offrire supporto logistico o ospitalità a Amri. Dopo l'attentato di Berlino aveva postato sul suo profilo Facebook una bandiera dell'Isis e qualche frase inneggiante alla jihad. A suo carico anche un arresto nei mesi scorsi per avere occupato una barca e avere minacciato i proprietari con un cacciavite e una denuncia per estorsione ai danni di un kebab.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione