Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 14:57

MILANO

Borsa: Milano la peggiore in Europa dopo il crollo Fca

Ubi svetta dopo offerta per banche risanate, male Mediaset

MILANO, 12 GEN - La Borsa di Milano maglia nera in Europa con il Ftse Mib che ha chiuso in calo dell'1,7% a 19.156 punti, appesantita dal tonfo di Fca che ha ceduto il 16%. Il titolo dell'industria automobilistica è crollato dopo la notizia delle accuse dell'Epa americana di aver usato un software per consentire emissioni diesel sopra i limiti. In calo anche Exor, la holding della famiglia Agnelli, che ha ceduto il 9%. Nel Vecchio Continente nemmeno i dati macroeconomici positivi, dal Pil tedesco alla produzione industriale dell'eurozona, hanno dato impulso ai listini. A Piazza Affari ha conquistato il podio il titolo Ubi in rialzo del 9% a 3,088 euro, dopo l'offerta per le banche risanate. In negativo i finanziari con Unicredit in calo l'1,7%, nel giorno dell'assemblea sull'aumento di capitale da 13 miliardi. Male anche Banco Bpm -2,8% e Intesa -1,4%. Vendite su Mediaset che ha ceduto il 4%, dopo le smentite di Fininvest su indiscrezioni su una possibile proposta di scambio azionario da parte di Vivendi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione