Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 23:16

ROMA

Migranti: al via corridoio umanitario con Etiopia

Firmata al Viminale intesa tra governo, Cei e Sant'Egidio

ROMA, 12 GEN - Al via un 'corridoio umanitario' per portare in sicurezza e legalità 500 migranti in Italia. È stato firmato al Viminale un protocollo d'intesa tra il governo (ministeri degli Esteri e Interno), la Cei e la Comunità di Sant'Egidio e riguarda l'arrivo e l'accoglienza di 500 persone in difficoltà che si trovano nei campi profughi dell'Etiopia, per lo più eritrei, somali e persone del Sud-Sudan fuggiti dai loro Paesi in guerra. "Troppo spesso ci troviamo a piangere le vittime dei naufragi in mare, senza avere il coraggio poi di provare a cambiare le cose: questo Protocollo consentirà un ingresso legale e sicuro a donne, uomini e bambini che vivono da anni nei campi profughi etiopi in condizioni di grande precarietà materiale ed esistenziale", ha dichiarato il segretario generale della Cei mons. Nunzio Galantino, che ha sottolineato che il progetto sarà sostenuto dai fondi 8 per mille.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione