Cerca

BOLOGNA

Cei: E-R maglia nera accoglienza

Mons.Perego: rapporto più basso fra profughi e popolazione

Cei: E-R maglia nera accoglienza

BOLOGNA, 19 OTT - L'Emilia-Romagna è la regione maglia nera nell'accoglienza dei profughi e dei rifugiati. Lo ha evidenziato il rapporto Caritas-Migrantes, presentato a Bologna con l'arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi. "In Emilia-Romagna - ha detto monsignor Gian Carlo Perego, direttore di Cei-Migrantes - solo 30 Comuni hanno attivato il progetto Sprar per un totale di mille profughi accolti. A questi se ne aggiungono 500 al Cara di Modena e circa 8mila nei vari Cas: in tutto 10mila persone, circa due ogni mille abitanti. E' la Regione con il più basso rapporto fra accoglienza e popolazione: l'Abruzzo, per esempio, è a 7, il Molise a 11. Questo stride con il fatto che l'Emilia-Romagna è la Regione con la più alta percentuale di stranieri sulla popolazione. Questo significa che gli immigrati vanno bene solo quando portano ricchezza e non quando si deve accogliere chi scappa dalle guerre? Forse c'è bisogno, in una regione come l'Emilia-Romagna, di rileggere la propria storia e dare un segno nuovo di accoglienza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400