Cerca

ROMA

Migranti: Morcone, patto non rispettato

Non faremo campi di concentramento nel nostro Paese

Migranti: Morcone, patto non rispettato

ROMA, 19 OTT - "Siamo arrabbiati perché siamo oggetto di un monitoraggio costante e ossessivo": siamo sotto "la lente di ingrandimento" ma "noi la nostra parte la stiamo facendo, gli altri Paesi non stanno facendo la loro". Lo ha detto il prefetto Mario Morcone, Capo Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione del Ministero dell'Interno, in audizione al Comitato parlamentare Schengen. "Persiste un forte pregiudizio" da parte dei Paesi del Nord e Centro Europa, "un'ossessione nei confronti dell'Italia. Sono disposti a dare risorse in cambio di centri chiusi. Ma lo dico chiaramente: noi non faremo i campi chiusi, non faremo i campi di concentramento nel nostro Paese!".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400