Cerca

BARI

Fuochi d'artificio per boss scarcerato

Nel quartiere Japigia, a Bari

Fuochi d'artificio per boss scarcerato

BARI, 13 GEN - Mezz'ora di fuochi di artificio in strada, vicino al carcere, in barba anche all'ordinanza di divieto di botti emessa dal sindaco a fine 2015: così ieri sera è stata festeggiata in città dai suoi amici la scarcerazione del boss della mala barese 'Savinuccio' Parisi. In mattinata c'era stato un carosello di auto nella zona della sua abitazione, al quartiere Japigia. Ieri la Corte d'appello di Bari aveva assolto e scarcerato Parisi, sottoponendolo solo alla misura della sorveglianza speciale. Il pluripregiudicato, capo dell'omonimo clan mafioso, il 15 gennaio 2015 era stato condannato a 5 anni e 4 mesi di reclusione dal gup del Tribunale di Bari perché accusato di aver commesso due estorsioni nel 2007 e nel 2008, aggravate dal metodo mafioso, e dall'aver commesso i reati mentre era sottoposto alla misura della sorveglianza speciale. Il pm aveva chiesto la condanna a 18 anni al termine del processo con rito abbreviato; il giudice di primo grado lo aveva condannato per il primo episodio e assolto dal secondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400