Cerca

Yara: Bossetti al funerale del padre

Yara: Bossetti al funerale del padre

Massimo Bossetti, imputato per l'omicidio di Yara Gambirasio, ha partecipato ai funerali del padre Giovanni, morto il giorno di Natale, nella chiesa di San Vittore Martire a Terno d'Isola (Bergamo) . L'uomo, che ha avuto il permesso dalla Corte d'Assise di lasciare il carcere per assistere alla cerimonia, è stato fatto entrare da una porta laterale, mentre un gruppo di agenti della polizia penitenziaria lo copriva dalla vista di cameramen e fotografi. Bossetti, nel corso della cerimonia funebre, ha preso la parola dal pulpito per ricordare la figura del papà: "si possono avere sorelle, fratelli, moglie e figli ma quando mancano i genitori non si è più nessuno. Papà - ha concluso - riposa in pace". Concluse le esequie di Giovanni Bossetti, Massimo e la madre Ester Arzutti si sono stretti in un lunghissimo, quasi interminabile abbraccio. Entrambi sono scoppiati in lacrime e sembrava quasi non volessero separarsi. Bossetti, dopo avere abbracciato la madre ha fatto lo stesso con la moglie, Marita Comi, che sedeva nel banco dietro al suo. Bossetti, per tutta la cerimonia, è stato affiancato da un agente di polizia penitenziaria mentre alcuni altri vigilavano affinché nessuno si avvicinasse all'imputato per l'omicidio di Yara Gambirasio o fossero scattate fotografie. Il corteo funebre ha quindi preso il via verso il cimitero di Terno d'Isola dove sarà tumulata la salma di Giovanni Bossetti. Bossetti è quindi stato ricondotto in carcere dagli agenti della polizia penitenziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400