Cerca

Parigi, uomo armato di coltello ucciso davanti commissariato

Parigi, uomo armato di coltello ucciso davanti commissariato

Colpi d'arma da fuoco sonno stati sentiti davanti a un commissariato del diciottesimo arrondissement di Parigi. 'Un uomo sarebbe stato abbattuto': è quanto riferiscono i media francesi. Secondo I-Télé, un individuo era "entrato con un coltello nel commissariato del quartiere della Goutte d'Or". Il posto è nel diciottesimo arrondissement, non lontano da Montmartre e dalla basilica del Sacro Cuore, nel nord di Parigi. L'uomo sarebbe stato abbattuto con colpi d'arma da fuoco. Testimone, uomo ucciso aveva le mani alzate L'uomo ucciso questa mattina a Parigi "non ha avuto in alcun modo un atteggiamento aggressivo": è quanto riferisce in lacrime Charlotte, una testimone della sparatoria. "Ero a pochi metri di distanza. Ho visto perfettamente quell'individuo avvicinarsi agli agenti schierati all'ingresso. Quelli gli hanno chiesto di indietreggiare - ha aggiunto - lui ha fatto due passi indietro, poi ha ricominciato a camminare verso di loro. Aveva le mani alzate e nessun coltello. Ma la polizia ha aperto il fuoco uccidendolo con tre colpi". L'uomo ucciso stamani davanti al commissariato di polizia a Parigi indossava una cintura esplosiva finta. Lo riferiscono i media francesi che citano fonti degli inquirenti. Il portavoce del ministero dell'Interno, che da subito si era mostrato cauto limitandosi a dire che l'uomo indossava "un dispositivo che potrebbe essere una cintura esplosiva", ha spiegato che "secondo le prime informazioni che ci sono state riferite, l'uomo avrebbe agito da solo". Sull'accaduto, ha aggiunto, "bisogna essere estremamente prudenti, è presto per parlare di atto terroristico". L'uomo ha anche gridato "Allahu Akbar", "Allah è grande": è quanto riferisce il ministero francese dell'Interno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400