Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 22:51

NAPOLI

Ucciso a Forcella:prete,Maikol innocente

Don Luigi, ci sentiamo in pericolo e abbiamo paura

Ucciso a Forcella:prete,Maikol innocente

NAPOLI, 5 GEN - "É una vittima innocente, come altri, come troppi. Dobbiamo aprire gli occhi stanchi e bagnati dalla morte di troppi innocenti. Ci sentiamo in pericolo, abbiamo paura qui come in altri quartieri". Così don Luigi Calemme, durante i funerali di Maikol Giuseppe Russo, 27 anni, ammazzato la sera di San Silvestro mentre venivano esplosi i primi botti di Capodanno, nel quartiere Forcella di Napoli. In chiesa tanta gente che da giorni respinge la definizione del 27enne come di 'camorrista'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione