Cerca

Mafia: arresti a Bari, trovato bazooka

Mafia: arresti a Bari, trovato bazooka

C'è anche un bazooka, trovato - nell'ottobre scorso - nascosto in campagna sottoterra, nella disponibilità di un gruppo di presunti affiliati al clan di stampo mafioso 'Di Cosola' nei cui confronti i Carabinieri stanno eseguendo dalle prime luci dell'alba un provvedimento di custodia cautelare emesso dalla Direzione Distrettuale antimafia di Bari. L'operazione dei carabinieri, con l'ausilio dei Nuclei Elicotteri e cinofili, è stata eseguita a Bari e in provincia. Le persone raggiunte dal provvedimento di custodia cautelare sono personaggi di spicco della criminalità organizzata barese e dovranno rispondere di associazione per delinquere di stampo mafioso aggravata dall'uso delle armi. Quella odierna è la conclusione di indagini, durate mesi, nel corso delle quali sono state verificate circostanze riferite da collaboratori di giustizia a seguito anche di un'altra operazione dei Carabinieri, chiamata 'Pilastro', che permise l'arresto nell'aprile scorso di 64 presunti affiliati. Le indagini hanno consentito di recuperare numerose armi, anche da guerra e persino il bazooka (recuperato nelle campagne lo scorso 23 ottobre), tutto materiale a disposizione degli arrestati. Al clan si potevano affiliare anche ragazzini minorenni che dovevano sottoporsi a particolari 'prove' e il gruppo criminale aveva a disposizione numerose armi da guerra, tra cui un bazooka: sono questi alcuni degli elementi emersi dall'indagine che oggi ha portato all'arresto a Bari di quattro persone, tutte appartenenti al clan Di Cosola, da parte dei carabinieri. Gli arrestati sono Luigi Guglielmi, di 33 anni, Giovanni Martinelli, di 48, Carlo Giurano, di 31 e Alfredo Sibilla, di 29.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400