Domenica 22 Luglio 2018 | 14:39

MILANO

Truffatore d'arte catturato in Romania

Con complici realizzava opere false di Franco Angeli

Truffatore d'arte catturato in Romania

MILANO, 13 LUG - I carabinieri con la collaborazione della polizia romena hanno arrestato a Bucarest (Romania) Sebastiano Giglia, un 55enne che era latitante dal 2013 e che deve scontare 12 anni di carcere per associazione a delinquere finalizzata alla truffa, concussione, millantato credito e falsificazione di opere d'arte, nell'ambito di un'indagine che svelò una banda che realizzava copie di Franco Angeli, uno dei maestri della Pop Art italiana. Giglia è stato bloccato nel quartiere delle ambasciate, in una zona in cui era solito telefonare alla famiglia attraverso cabine telefoniche. Dalle indagini emerse che si occupava della certificazione delle opere di Angeli attraverso una società che millantava la proprietà dell'intero catalogo. L'organizzazione si serviva di un falsario in grado di riprodurre le opere in modo perfetto. In totale furono 650 le opere false scoperte, per un valore di 4 milioni di euro. I militari della Catturandi erano sulle sue tracce da dicembre 2017.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Trump ribadisce, la mia campagna è stata spiata

 

Procura scagiona i Muscat in caso legato Panama Papers

 
Maltempo: in Toscana resta Codice giallo

Maltempo: in Toscana resta Codice giallo

 
Samp, 'salta' il crociato di Regini

Samp, 'salta' il crociato di Regini

 
Precipita e muore in montagna Trentino

Precipita e muore in montagna Trentino

 
De Laurentiis, Darmian? A chi non piace

De Laurentiis, Darmian? A chi non piace

 
Orio-Lampedusa parte con 14 ore ritardo

Orio-Lampedusa parte con 14 ore ritardo

 

Europee: Speranza, a elezioni con il simbolo di LeU

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS