Sabato 21 Luglio 2018 | 21:42

MILANO

Rapina a Casinò Campione, due arresti

Già in carcere il basista, dipendente della casa da gioco

Rapina a Casinò Campione, due arresti

MILANO, 12 LUG - I carabinieri di Campione d'Italia ed il Nucleo investigativo del Reparto operativo di Como hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Marco Robustelli e Severino Matteri perché ritenuti responsabili, in concorso con l'ex dipendente della Casa di Gioco di Campione d'Italia, Roberto Bernasconi, già arrestato, e con una quarta persona non ancora identificata, della rapina aggravata commessa ai danni della casa da gioco il 28 marzo scorso. Sono considerati gli ideatori del colpo mentre non è ancora stato identificato l'esecutore materiale, armato e mascherato con baffi e naso posticci. Bernasconi ha fornito un contributo significativo alla realizzazione della rapina: ha scattato fotografie all'interno della casa da gioco, così da permettere al rapinatore di studiare i luoghi e gli ha consentito di utilizzare l'ascensore di servizio del Casinò, riservato al personale munito di badge.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

11 gol in amichevole per il Sassuolo

11 gol in amichevole per il Sassuolo

 

Ermal Meta a Giffoni, gli altri sono il nostro specchio

 
Fiorentina-Venezia 0-1, scontri tifosi

Fiorentina-Venezia 0-1, scontri tifosi

 

Michieletto, porto L'Elisir d'amore in spiaggia

 

Calcio:amichevoli, Fiorentina-Venezia 0-1,scontri tra tifosi

 

Barista violentata: arrestato era stato espulso

 

Tennis: Bastad, Gasquet raggiunge Fognini in finale

 

Giffoni: Ozpetek, prima un film poi mi tenta Netflix

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS