Domenica 22 Luglio 2018 | 13:05

LA SPEZIA

Marina mette in nave ragazzi fragili

Riparte la campagna di Nave Italia per 400 diversamente marinai

Marina mette in nave ragazzi fragili

LA SPEZIA, 17 APR - Ragazzi diversamente abili suoneranno a bordo di Nave Italia, componendo una sinfonia sul mare con i suoni del mare. È uno dei progetti che saranno ospitati dal brigantino della Marina Militare, pronto a salpare il primo maggio da Livorno per 22 settimane in cui si alterneranno 22 equipaggi 'speciali' composti da ragazzi con disabilità, vittime di disagio sociale o fragilità. La campagna di solidarietà 2018 toccherà numerosi porti italiani. Il brigantino è in Arsenale alla Spezia per le manutenzioni. L'iniziativa è di Marina militare e Fondazione Tender to Nave Italia. "Una scuola di vita che promuove sviluppo e integrazione", ha detto il presidente dello Yacht Club Italiano Nicolò Reggio. A bordo anche bambini della Repubblica Ceca sottoposti a chemio, e ragazzi epilettici o diabetici, non vedenti. Per tutti è previsto un turno al timone. Per il Comandante marittimo nord della Marina, Giorgio Lazio "Nave Italia è strumento di inclusione". Sono circa 400 i ragazzi che parteciperanno alla campagna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Libia, dalla Ong calunnie, si faccia indagine neutrale

 
Migranti: Papa, dolore per tragedie mare

Migranti: Papa, dolore per tragedie mare

 

Migranti: Papa, dolore per le tragedie nel Mediterraneo

 
Stabile bimbo ferito in agguato

Stabile bimbo ferito in agguato

 

'Ndrangheta: bimbo ferito in agguato, condizioni stabili

 
Maldarizzi: Marchionne conosceva a memoria i prezzi delle concorrenti

Maldarizzi: Marchionne conosceva
a memoria i prezzi delle concorrenti

 
La Roma partita per la tournée in Usa

La Roma partita per la tournée in Usa

 

Fca: lettera Elkann a dipendenti,eternamente grati a Sergio

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS