Domenica 22 Luglio 2018 | 02:46

LECCE

Papà dice 'metti via il cellulare',12enne si taglia il polso

Ragazzina allontanata dalla famiglia, ora in comunità di suore

LECCE, 17 APR - Litiga con il papà che le chiede di lasciare lo smartphone e lei, a 12 anni, dipendente dal suo cellulare, si taglia un polso, procurandosi una lieve ferita. Una lesione superficiale, medicata con una pomata ed un cerotto. La medicazione viene notata da una insegnante che chiede spiegazioni alla 12enne la quale racconta del litigio con il padre a causa del cellulare, dello schiaffo ricevuto dal genitore e del suo tentativo di tagliarsi un polso. L'insegnante segnala tutto al Tribunale per i minorenni e interviene l'autorità giudiziaria che decide l'allontanamento dalla famiglia della ragazzina che ora si trova in una comunità gestita da suore. Il padre è indagato per maltrattamenti. L'uomo gestisce a Lecce un negozio di alimentari. Papà e mamma avevano già da tempo manifestato la loro disapprovazione nei confronti di quel modo della figlia 12enne di vivere in simbiosi con il cellulare, anche quando la ragazzina era in compagnia con le sue amiche, poi il rimprovero e il litigio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Uomo armato si barrica in un supermercato ad Hollywood

 
Atalanta batte 3-2 l'Hertha Berlino

Atalanta batte 3-2 l'Hertha Berlino

 

Calcio: Inter pari pirotecnico, con lo Zenit finisce 3-3

 

Roma: Defrel a un passo da Samp, niente tour in Usa

 

Golf: Open Championship, gran rimonta Molinari e Woods

 
11 gol in amichevole per il Sassuolo

11 gol in amichevole per il Sassuolo

 

Ermal Meta a Giffoni, gli altri sono il nostro specchio

 

Michieletto, porto L'Elisir d'amore in spiaggia

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS