Domenica 22 Luglio 2018 | 20:39

LECCE

Tap: disordini e danni in corteo No Tap Lecce, 22 denunce

Palazzi storici deturpati durante manifestazione del 16 marzo

LECCE, 16 APR - La Questura di Lecce ha identificato e denunciato 22 attivisti No Tap ritenuti responsabili di imbrattamento e getto pericoloso di cose, danneggiamento, resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale, accensione ed esplosione pericolosa e violazione del foglio di via obbligatorio. I reati si riferiscono al corteo di protesta organizzato a Lecce dal movimento il 16 marzo scorso contro la realizzazione del gasdotto Tap e nel corso del quale un nutrito gruppo di attivisti appartenenti, secondo la Digos all'area anarco-antagonista, con azioni violente avrebbe deturpato con scritte palazzi, teatri e monumenti della città barocca rendendosi responsabili del lancio di alcune bombe carta all'indirizzo dei poliziotti presenti. Tra i 22 manifestanti denunciati, tutti già conosciuti dalle forze di polizia in occasione di precedenti manifestazioni No Tap, dieci erano già stati denunciati per vari reati per il tentativo di assalto al cantiere di Tap a San Basilio (Melendugno) lo scorso dicembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Cinema: The Equalizer 2 re del box office Usa

 

Foto con Erdogan, campione nazionale tedesca si difende

 

Germania: protesta a Monaco contro la chiusura ai migranti

 
Reina, io e Donnarumma due numero uno

Reina, io e Donnarumma due numero uno

 
Bologna batte Southampton U.23 per 2-0

Bologna batte Southampton U.23 per 2-0

 

Assange: Moreno in Gb per negoziati, voci su revoca asilo

 
Lazio: goleada 14-0 in test ad Auronzo

Lazio: goleada 14-0 in test ad Auronzo

 
Fiorentina insiste per Pjaca

Fiorentina insiste per Pjaca

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS