Martedì 17 Luglio 2018 | 15:57

benvenuta primavera

Intensa nevicata a Potenza
scuole chiuse, treni fermi
Violenta mareggiata su Maratea

Tanti disagi per questo ritorno di inverno. Il capoluogo lucano sotto una forte nevicata, mareggiate sulla costa, disagi nella circolazione stradale e ferroviaria. Il Frecciarossa delle 7:38 diretto a Milano fermo da 2 ore alla stazione di Potenza per alberi caduti sui binari

neve di marzo a Potenza

foto Tony Vece

POTENZA - Un’intensa nevicata sta interessando dalla notte scorsa la città di Potenza, dove oggi, in seguito alla decisione presa ieri sera dal sindaco, Dario De Luca, resteranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado. Lo stesso provvedimento di chiusura delle scuole è stato preso da numerosi altri sindaci lucani, anche in provincia di Matera.
A causa della forte nevicata (diverse decine di centimetri, con temperature vicine allo zero) sono segnalati disagi sulle principali strade di tutta la Basilicata, i Vigili del Fuoco stanno eseguendo numerosi interventi in particolare per liberare le strade da rami e alberi caduti.

Inolte, per il distacco di alcuni pannelli di cemento della spalla, è stata disposta «in via precauzionale» la chiusura del viadotto 'Vaccarò, che collega viale dell’Unicef con la zona centrale del capoluogo lucano. Sul posto, nel pomeriggio, insieme a tecnici dell’amministrazione comunale che stanno effettuando verifiche sulla stabilità del terrapieno all’inizio dello stesso viadotto, è giunto anche il sindaco, Dario De Luca.

Nella città lucana, oggi i Vigili del fuoco hanno dovuto effettuare numerosi interventi per liberare la strada da rami e alberi caduti a causa della neve e che hanno danneggiato diverse automobili in sosta. Nel rione Verderuolo un albero di grosse dimensioni è caduto sul cancello d’ingresso della scuola elementare «Domenico Savio», che, come tutti gli altri istituti della città, dopo oggi, rimarrà chiuso anche domani.

Inoltre, su autorizzazione del Rettore, Aurelia Sole, l'Università della Basilicata ha comunicato che «le attività didattiche sono sospese per oggi, giovedì 22 marzo, nelle sedi universitarie di Potenza (rione Francioso e Campus di Macchia Romana), compreso il percorso 24 Cfu. Sono però confermate le sedute di laurea in programma oggi a Potenza: per i laureandi impossibilitati a raggiungere la sede della seduta di laurea l'Ateneo prevedrà, in ogni caso, una nuova seduta di laurea. Le attività nelle sedi universitarie di Matera oggi si svolgeranno regolarmente. Ogni comunicazione ufficiale, nelle prossime ore, sarà pubblicata sulla home page del sito internet dell’Ateneo (www.unibas.it) e sui social dell’Unibas». 

Disagi si sono registrati su tutte le principali strade di collegamento della regione, con la chiusura al traffico di alcuni tratti delle strade statali Basentana (per la caduta di un cavidotto dell’elettricità, ma in serata il problema è stato risolto) e Appia, e di un viadotto a Potenza. Problemi ci sono stati anche alla circolazione ferroviaria, sospesa (e in serata riattivata) sulle linee Potenza-Metaponto (due gli intercity cancellati) e Potenza-Battipaglia per la caduta di rami e alberi sui binari, provocata dalla neve e dal forte vento. Più di una ventina i treni regionali soppressi sulla Potenza-Foggia

UOMO MUORE IN AUTO - Un uomo - che era alla guida di un’automobile - è morto, molto probabilmente a causa di un malore, a Potenza, dove un’abbondante nevicata sta creando disagi alla circolazione cittadina. Sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari del 118, i Vigili del Fuoco, la Polizia e agenti della Polizia locale. Secondo quanto si è appreso, l’uomo ha accusato il malore nei pressi di via Angilla vecchia, nel rione Santa Maria. 

A Potenza le scuole resteranno chiuse anche domani, venerdì 23.

------------------------------------

VIOLENTA MAREGGIATA SU MARATEA: MAI COSI' DA 30 ANNI
Una violenta mareggiata si è abbattuta ieri sulla costa di Maratea. L’inaudita violenza della mareggiata ha interessato in particolare Castrocucco, Acquafredda, Fiumicello e il porto, coinvolgendo buona parte del golfo di Policastro, specialmente Tortora. Danni ingenti. Chiusa la strada di accesso al porto e affondate alcune barche che si trovavano attraccate al molo.
Alla luce dello straordinario evento atmosferico che si è abbattuto sulla costa tirrenica è il Consorzio turistico Maratea a lanciare l’allarme. «Adesso - dice il presidente Biagio Salerno - sono necessari interventi di straordinaria emergenza per evitare ulteriori conseguenze sul bene turistico primario di Maratea che è il paesaggio costiero».

«In attesa di una prima stima di danni le immagini di buona parte della costa tirrenica marateota – sottolinea il presidente Salerno – sono drammatiche sia per la funzionalità ed operatività del porto (alcuni servizi sono stati sospesi) che per le «cavette» ed insenature, la caratteristica di maggiore attrazione turistica. Siamo fortemente preoccupati per le conseguenze della mareggiata che per proporzioni ed effetti devastanti ricorda un evento simile avvenuto nel 1987. E siamo preoccupati perché le spiagge della costa tirrenica lucana hanno già subito il fenomeno dell’erosione perdendo in pochi anni alcune centinaia di metri. Non vorremmo vivere la stessa angoscia che stanno vivendo i nostri colleghi operatori del Metapontino ai quali va tutta la nostra solidarietà e la nostra vicinanza».

«A pochi giorni dalle festività di Pasqua da sempre per noi un test importante per la grande stagione estiva, la situazione che si è determinata – continua il presidente del Consorzio – potrebbe scoraggiare i flussi turistici che scelgono tradizionalmente Maratea per il soggiorno anche perché il maltempo ha provocato danni alla viabilità, in particolare sulla statale “585” con la caduta di massi».
«È evidente che l’eccezionalità degli eventi calamitosi con condizioni climatiche in continua evoluzione e certamente non in linea con questa stagione primaverile non può trovare responsabilità umane ma adesso è necessario un piano di interventi per arginare l’erosione e fermare il fenomeno in corso e di prevenzione contro ulteriori mareggiate. Investire in questo – conclude Salerno – significa investire nella tutela del territorio e del turismo». [p.per.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Presentata a Bari 20/ma edizione festa cipolla di Acquaviva

Presentata a Bari 20/ma edizione festa cipolla di Acquaviva

 
Sanità lucana, Pittella al RiesameAsl Bari, Emiliano: verso nuovo dg

Sanità lucana, Pittella al Riesame
Asl Bari, Emiliano: verso nuovo dg

 
Parroco si tuffa in mare ad Ostuni e muore annegato

Parroco si tuffa in mare
ad Ostuni e muore annegato

 
Sequestro cozze prelevate da zona vietata a Taranto

Sequestro cozze prelevate
da zona vietata a Taranto

 
Sanità, nomine dg Asl PugliaEmiliano: no pressioni politica

Sanità, nomine dg Asl Puglia
Emiliano: no pressioni politica

 
Inchiesta sanità, ex presidentePittella (Pd) resta ai domiciliari

Inchiesta sanità, ex presidente
Pittella (Pd) resta ai domiciliari

 
Costa: serve salto qualità ambientaleEmiliano: Di Maio soluzione migliore

Costa: serve salto qualità ambientale
Emiliano: Di Maio soluzione migliore

 
Foggia, auto fuori strada, morti papà e figlia 4 anni, grave madre

Foggia, auto fuori strada: morti
papà e figlia 4 anni. Grave madre Foto

 

GDM.TV

Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 

PHOTONEWS