Venerdì 20 Luglio 2018 | 16:50

salute pubblica

Puglia, boom vaccinazioni
c'è la circolare anti-furbetti

In 3 giorni la copertura è salita di un altro 2%. «Non serve più prenotare»

vaccini

BARI - Da lunedì a ieri gli ambulatori vaccinali pugliesi hanno avuto un boom di accessi che dovrebbe aver portato a ridurre il numero di bambini inadempienti nella fascia 0-6 a meno di 2mila unità. Non c’è dunque nessuna emergenza, considerando anche chi non può essere vaccinato per la presenza di altre patologie. Ed ora, per togliere ogni alibi ai furbetti, la Regione sta per lanciare una nuova strategia: da domani non saranno più concesse prenotazioni per la fascia 0-6, perché la prestazione verrà effettuata in tempo reale in qualunque ambulatorio delle Asl.

Il direttore del dipartimento Salute, Giancarlo Ruscitti, stamattina diramerà una circolare in questo senso. Il termine per documentare l’avvenuta vaccinazione (o per presentare una prenotazione) scadeva il 10 marzo. E in questi giorni, oltre al grande numero di accessi, le Asl stanno registrando un fenomeno piuttosto particolare: famiglie che chiedono di prenotare per maggio-giugno, o che a fronte di una prenotazione imminente chiedono di rimandarla di due o tre mesi. Si tratta, secondo la Regione, di famiglie di antivaccinisti che in questo modo vorrebbero beffare il sistema, rinviando a quando la scuola sarà già chiusa.

«È un fenomeno che stiamo registrando - conferma ad esempio Michele Conversano, direttore del dipartimento di prevenzione della Asl di Taranto: ci sono persone che ci chiedono prenotazioni anche per giugno ed oltre. A questo punto, anche per facilitare chi vorrebbe la prenotazione, la Regione ci chiede di vaccinare direttamente i bambini nella fascia 0-6 anni: nei nostri ambulatori non ci sono liste d’attesa e l’accesso è libero». Questo vale, è bene ripeterlo, per la fascia 0-6, quella soggetta ad obbligo effettivo: per tutti gli altri minori - che non sono a rischio esclusione, ma per i quali è prevista una multa - il programma vaccinale prosegue come previsto.

Si vedrà. Nel frattempo, il boom di vaccinazioni degli ultimi quattro giorni ha fatto crescere in maniera sensibile le percentuali di copertura. La Regione ha comunicato al ministero della Salute i dati relativi al 10 marzo, ma le cifre aggiornate in tempo reale sembrerebbero essere ancora migliori. La copertura dell’esavalente ha già superato il 95% (il livello che fa scattare l’immunità di gregge, ovvero la copertura anche di chi non può essere maturato) da diversi mesi. La notizia è che la copertura del vaccino Mpr, quello che protegge dal morbillo (su cui c’è stata emergenza negli ultimi anni) si sta avvicinando al livello di tranquillità: la media regionale è arrivata al 93%, ma quattro Asl su sei (Taranto, Lecce, Brindisi e Bat) sono oltre il 95% mentre Foggia e Bari (le più grandi) sono leggermente indietro. Tuttavia, secondo la Regione, il risultato finale della campagna sull’obbligo sarà ampiamente positivo.

La Puglia, come noto, è tra le Regioni dotate di anagrafe vaccinale. Le Asl comunicheranno alle scuole (tramite un codice fatto di colori) i nominativi dei bambini non vaccinati entro il giorno 20, poi le famiglie avranno altri dieci giorni per mettersi in regola: potranno farlo, come appena detto, presentandosi senza prenotare in un qualunque ambulatorio della Asl. Le eventuali esclusioni da scuola (che sono di competenza dei singoli istituti) dovrebbero dunque scattare dopo Pasqua. Ma anche in questo caso, secondo la Regione, i casi saranno limitatissimi. E comunque si punta sul buon senso delle famiglie: i servizi vaccinali delle Asl stanno continuando a svolgere un lavoro di sensibilizzazione per superare gli eventuali dubbi. [m.s.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, Decaro: «In arrivo in città 25 bus nuovi»

Bari, Decaro: «In arrivo in città 25 bus nuovi»

 
Spaccio di droga19 arresti a Taranto

Spaccio di droga
19 arresti a Taranto

 
Università: ministra Lezzi relatrice con figlio in braccio

Ministra Lezzi contestata:
non hai bloccato gasdotto

 
Riesame Potenza: Pittella resta ai domiciliari

Riesame Potenza:
Pittella resta ai domiciliari

 
Il Bari riparte dallo Stadio dell Vittoria: la diretta della Gazzetta

Il Bari riparte dallo Stadio della Vittoria: la diretta della Gazzetta

 
Calcio, Bari; dipendenti mettono in mora Giancaspro

Calcio, Bari; dipendenti
mettono in mora Giancaspro

 
Assaggiatore di pizza? Un corso post-laurea

Assaggiatore di pizza?
A Foggia un corso post-laurea

 
Emissioni di nubi maleodoranti Eni e Hidrochemical a giudizio

Emissioni di nubi maleodoranti
Eni e Hidrochemical a giudizio

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS