Martedì 14 Agosto 2018 | 19:16

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Il segretario regionale Aldo Pugliese

«Aqp, investimenti sbagliati
mentre la bolletta è più cara»

Uil: «Non è possibile fare fronte solo alle emergenze»

«Aqp, investimenti sbagliati mentre la bolletta è più cara»

«È da anni che denunciamo i gravi ritardi, se non addirittura l’immobilismo totale, di Acquedotto Pugliese nell’attuazione degli investimenti programmati, ben al di sotto delle aspettative ma, soprattutto, lontanissimi da quelli utili a risolvere, almeno in parte, le necessità di un territorio che tutti gli anni si ritrova a convivere, inerme, con l’emergenza acqua».

Secondo Aldo Pugliese, segretario generale della Uil di Puglia e Filippo Lupelli, Segretario generale della Uiltec Puglia, stavolta oltre al danno c’è anche «la beffa clamorosa, per i cittadini pugliesi, che a fronte delle inefficienze riscontrabili e sotto gli occhi di tutti di una rete idrica colabrodo, che “vanta” perdite su quasi la metà della stessa, la bolletta dell’acqua quest’anno dovrebbe essere del 7% più cara rispetto al 2017, mentre nel 2019 dovrebbe subire un ulteriore impennata del 2,6».

«Ormai il ricorso alle restrizioni delle forniture idriche – proseguono Pugliese e Lupelli - sta diventando una triste abitudine per Acquedotto Pugliese e, soprattutto per gli incolpevoli cittadini pugliesi che si ritrovano a pagare, con evidenti disagi, la poca lungimiranza del più grande acquedotto d’Europa il quale, invece di pianificare e investire copiosamente sull’efficientamento della rete, si limita a gestire (male) le emergenze».

«La scusa che le carenze della rete idrica siano esclusivamente riconducibili agli invasi extra regionali non regge più, visto che situazioni come quella delle dighe Locone e Occhito, o come quella della diga di Piano dei Limiti o del fiume Lato, per non parlare del recupero delle acque piovane e di quelle reflue da riutilizzare nell’agricoltura, sono note e arcinote. Da tempo abbiamo formalmente richiesto la formazione di una commissione mista azienda-sindacati per la valutazione degli investimenti, ma ad oggi tutto è rimasto nelle buone intenzioni. La trasparenza non è decisamente la migliore delle virtù di Acquedotto pugliese».

Concludono Aldo Pugliese e Filippo Lupelli: «Perché finora si è scelto di non attuare un monitoraggio serrato della rete, mettendo in campo le conseguenti azioni per il ripristino della piena efficienza della stessa attingendo appieno dalle disponibilità di investimento? Sicuramente non è una questione di mancanza di risorse economiche, anche perché già in passato AqP non si era dimostrato certo di braccino corto quando si è trattato di spendere e spandere per consulenze milionarie, mentre continua ad esserci una carenza enorme, in organico, di figure tecniche in grado di pianificare e seguire le opere da realizzare, alle quali vengono preferiti studi tecnici esterni. Tanto paga pantalone con la bolletta, sempre più salata».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

ponte crollato genova

«Ero a 100 metri dal ponte che si sbriciolava, io sono un miracolato»

 
ponte Morandi

Il ponte prima e dopo il crollo
Reazioni e cordoglio sui social

 
Bar, allarme alga tossica: Ferragosto da bollino rosso da Santo Spirito a San Giorgio

Bari, allarme alga tossica: Ferragosto da bollino rosso da Santo Spirito a San Giorgio

 
Palagiustizia di Bari: Bonafede revoca l'ok alla sede di Via Oberdan

Palagiustizia Bari: Bonafede revoca sede di Via Oberdan. I penalisti: meglio tardi che mai

 
Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Il Sud e il futuro del centrodestra:i temi roventi di Everest 2018

Il Sud e il futuro del centrodestra: i temi roventi di Everest 2018

 
Romano: «Gruppo Leu in Regione?Per ora è un'ipotesi letteraria»

Romano: «Gruppo Leu in Regione? Per ora è un'ipotesi letteraria»

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS