Cerca

Domenica 18 Febbraio 2018 | 23:25

i dati

Puglia, calano infortuni
Confindustria Bari-Bat
e «Safety Management»

Puglia, calano infortuniConfindustria Bari-Bate «Safety Management»

BARI - Con una diminuzione del -4,9% nel 2017 la Puglia si colloca fra le regioni virtuose del Mezzogiorno che lo scorso anno hanno visto ridursi gli incidenti mortali sul lavoro come la Basilicata (-20%) e la Campania (-13,04%), regioni in controtendenza rispetto alla media del Sud, che vede un incremento del +7,21 % (fonte Open data Inail). Lo rende noto Confindustria Bari e Bat che oggi ha presentato con la direzione generale dell’Inail Puglia il Progetto «Safety Management» che offre consulenza e occasioni di formazione gratuita alle aziende per aiutarle ad adottare modelli avanzati di gestione della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.
Il presidente di Confindustria Bari BAT, Domenico De Bartolomeo e il direttore regionale vicario Inail Puglia, Giuseppe Gigante, con l’esperto di consulenza tecnica e accertamento rischi e prevenzione Inail Puglia Vincenzo Ardito, hanno evidenziato come «questi modelli di gestione siano un investimento vantaggioso per le imprese, perché consentono di ridurre gli infortuni, evitare danni reputazionali all’impresa, accrescerne efficienza e produttività, ottenere sconti sui premi assicurativi INAIL ed anche ottenere i requisiti necessari per accedere ad appalti nazionali e comunitari».

Il progetto «Safety Management» - prosegue la nota - prevede, in particolare: a partire dal mese di marzo 2018 attività di sensibilizzazione e informazione; attività di check up rivolta ad un gruppo selezionato di aziende; attività di consulenza sulle occasioni di finanziamento pubblico disponibili (Nuovo Avviso pubblico ISI 2017.); seminari di aggiornamento gratuiti per i Responsabili del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) delle aziende associate a Confindustria Bari - BAT; l'allestimento di un sito dove si potranno reperire tutti gli ultimi aggiornamenti in tema di gestione di salute e sicurezza. Successivamente, a partire da aprile 2018, saranno anche attivati due sportelli informativi e di prima assistenza localizzati a Bari e Barletta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione