Cerca

Giovedì 26 Aprile 2018 | 14:25

Emiliano chiede a uffici di rivalutare

Rifiuti, progetto inceneritore
Bari-Modugno ottiene Via-Aia
Decaro e sindaci Aro Ba2 contro

BARI - Il progetto Newo, l’impianto di ossido-combustione che dovrebbe bruciare i rifiuti urbani indifferenziati nella zona industriale di Bari-Modugno, ha superato positivamente il procedimento di Via-Aia per la realizzazione e l’esercizio dell’attività di trattamento e coincenerimento di rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi, prodotti dal trattamento di biostabilizzazione di rifiuti di natura urbana. La determinazione del dirigente della sezione autorizzazioni ambientali è stata pubblicata oggi sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia (n.17 del 1/2/2018). Le società Newso Spa ed Ossigenopuro Srl, entrambe con sede a Foggia, hanno ottenuto per il progetto giudizio favorevole di compatibilità ambientale e autorizzazione integrata ambientale per l'installazione dell’impianto.

Il provvedimento del dirigente della sezione autorizzazioni ambientali riporta il parere contrario del solo comune di Modugno e quelli favorevoli del comune di Bari (Ripartizioni urbanistica e Tutela ambientale), dell’Arpa, del Asi, dell’Asl (Servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro) e della Sezione Tutela e Valorizzazione del Paesaggio della Regione Puglia, più alcuni nulla osta (Vigili del Fuoco, Aqp, ecc). L’impianto è stato autorizzato ad un totale di rifiuti in ingresso non superiore a 264 t/giorno e ad una produzione di 267 t/giorno di slurry (poltiglia fluida che tramite un reattore si trasforma in perle vetrose). L’impianto è stato in particolare autorizzato al trattamento di 250 t/giorno per la frazione di rifiuti derivante dal trattamento di rifiuti urbani (con riferimento al potere calorifico del solido secco di 11.713 kj/kg), di 97,6 t/giorno per le acque di scarto del processo tmb (trattamenti meccanico-biologici) e di 4,5 t/g per il 'chiarificatò prodotto dal trattamento degli effluenti gassosi.  

IL SINDACO DECARO: REGIONE HA IGNORATO MIO PARERE NEGATIVO - «Ho scritto agli uffici regionali competenti al rilascio dell’autorizzazione. Ho motivato non solo politicamente, ma anche da un punto di vista amministrativo il mio parere assolutamente negativo in merito alla realizzazione dell’impianto di trattamento dei rifiuti. Il presidente, l'assessore all’Ambiente e l’agenzia regionale mi avevano rassicurato, manifestando pubblicamente il loro dissenso.

Apprendo ora che, ciononostante, l’autorizzazione è stata rilasciata dagli uffici regionali senza nemmeno curarsi di riscontrare la nota da me inviata». Lo afferma in una nota il sindaco di Bari, Antonio Decaro, in merito agli ultimi sviluppi relativi all’impianto per il trattamento dei rifiuti nell’area industriale di Bari.

«Considero questo atto un vero sopruso - afferma - che tra l'altro minaccia tutti gli sforzi che la città sta compiendo per aumentare le percentuali della differenziata con il sistema di raccolta porta a porta. Mi batterò con tutte le mie forze per impedire che tale impianto possa essere realizzato». «Chiedo agli uffici regionali - conclude - che venga immediatamente riaperta la conferenza dei servizi e di valutare le motivazioni al diniego espresse da me e dal direttore dell’agenzia regionale dei rifiuti».

SINDACI ARO BA2 CONTRARI -  «I sindaci dell’Aro Ba2, riuniti il 31 gennaio scorso presso il Comune di Modugno (capofila dell’Ambito), hanno condiviso all’unanimità la contrarietà all’impianto di ossicombustione Newo, per l’insediamento del quale in territorio di Bari c'è il via libera della Regione Puglia con la concessione dell’Autorizzazione Integrata Ambientale». Lo rende noto un comunicato.

«I sindaci dell’Aro Ba2, con il presidente Aro Nicola Magrone (Modugno), Fiorenza Pascazio (Bitetto), Giuseppe Giulitto (Bitritto), Giuseppe Delzotto (Binetto), Tommaso Depalma (Giovinazzo), Anna Zaccheo (Palo del Colle), Giuseppe Giannone (Sannicandro), hanno anche concordato sulla necessità di programmare un Consiglio Comunale per ciascun Comune nel quale proporre l’approvazione di un documento unico che ribadisca le motivazioni tecniche e politiche della contrarietà all’impianto Newo e che sottolinei la contraddizione della politica sui rifiuti della Regione Puglia, la quale da un lato si pronuncia a favore dell’economia circolare per la chiusura del ciclo dei rifiuti e dall’altro autorizza progetti di combustione/incenerimento degli stessi».

«Il Comune di Modugno - conclude la nota - darà la partenza alla serie dei consigli comunali con una seduta aperta e monotematica indicativamente fissata al prossimo 17 febbraio».

EMILIANO CHIEDE A UFFICI RIVALUTARE AUTORIZZAZIONE - «Facendo seguito al comunicato relativo alla realizzazione del nuovo impianto Newo nell’area industriale di Bari, il Presidente della Regione Puglia ha chiesto ai propri Uffici una rivalutazione della Procedura autorizzativa alla luce delle direttive politiche e tecniche di cui all’emanando Piano Regionale dei Rifiuti». LO rende noto un comunicato della Regione.

«Alla luce, peraltro, delle dichiarazioni pervenute da parte del Sindaco di Bari, ovvero della indisponibilità all’utilizzo dei rifiuti provenienti dall’impianto AMIU di Bari - è detto nella nota - considerato inoltre che comunque non vi sarebbe un fabbisogno utile da soddisfare, come riscontrato dall’Agenzia Regionale preposta alla gestione dei flussi di rifiuti, si ritiene che ogni iniziativa debba essere subordinata ad una rivalutazione complessiva di Piano nel rispetto delle norme connesse alla valutazione ambientale strategica».

«Detto impianto, in assenza delle predette condizioni, dovrebbe in tal modo gestire flussi extraregionali, fatto che - conclude la nota - non collima con le direttive strategiche emanate dalla Regione Puglia, con delibera di Giunta dello scorso maggio, che viceversa prevedono la chiusura del ciclo attraverso l’utilizzo di impianti prevalentemente pubblici e funzionali alla gestione integrata delle diverse matrici di rifiuti nel rispetto delle direttive europee di settore».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Omicidio suicidio a Potenzapadre e figli erano depressi

Omicidio suicidio a Potenza
padre e figli erano depressi

 
Ville a Montaltino, in appelloc'è la prescrizione e la confisca

Ville a Montaltino, in appello
c'è la prescrizione e la confisca

 
«Fuoco ai Cpr» su striscione:tre denunciate a Potenza

«Fuoco ai Cpr» su striscione:
tre denunciate a Potenza
Canosa, scritte spray: no negri

 
Disordini Foggia PescaraDaspo di 3 e 5 ani per 3 tifosi

Disordini Foggia Pescara
Daspo di 3 e 5 anni per 3 tifosi

 
Eipli, l'operaio diventa dirigentestrapagato senza concorso: sequestrati beni per 370mila€

Eipli, l'operaio diventa dirigente
strapagato senza concorso:
sequestrati beni per 370mila€

 
Sorpreso con droga al lavoroin manette 34enne ai Tamburi

Sorpreso con droga al lavoro
in manette 34enne ai Tamburi

 
Taranto, un chilo di drogadove giocano i bambini

Taranto, trovato un chilo di droga dove giocano i bambini

 
Fatture false per 500 milioninei guai anche azienda leccese

Fatture false per 500 milioni
nei guai anche azienda leccese

 

MEDIAGALLERY

Joseph Ratzinger,Papa Benedetto XVI, a Bari

Il saluto di Papa Benedetto XVI per il Congresso eucaristico a Bari

 
Giovanni Paolo II, Papa Wojtyla, a Bitonto

Giovanni Paolo II a Bari e Bitonto: parla agli agricoltori

 
Taranto, rapinatori seminano terrore in gioielleria e spaccano le vetrine

Taranto, rapinatori seminano terrore in gioielleria e spaccano le vetrine

 
Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

 
Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 
L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo delle coste salentine

L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo coste salentine

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Ondata di condanne a giornale laico turco

Ondata di condanne a giornale laico turco

 
Italia TV
Allarme Rsf, in Italia aumento minacce giornalisti

Allarme Rsf, in Italia aumento minacce giornalisti

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Calcio TV
Tifoso Liverpool ferito e' in coma,2 romanisti arrestati

Tifoso Liverpool ferito e' in coma,2 romanisti arrestati

 
Meteo TV
Previsioni meteo per venerdi', 27 aprile 2018

Previsioni meteo per venerdi', 27 aprile 2018

 
Spettacolo TV
La bugia in commedia

La bugia in commedia

 
Economia TV
Facebook chiude trimestre sopra le previsioni

Facebook chiude trimestre sopra le previsioni