Domenica 22 Luglio 2018 | 20:38

indagine della Procura di Potenza

Obbligate a prostituirsi
«schiave» per il voodoo

bambolina voodoo

POTENZA - Le ragazze nigeriane in procinto di partire per l’Europa «subivano» un rito voodoo, che le organizzazioni criminali locali - collegate con molti Paesi del vecchio continente - usavano per intimorirle e quindi assicurarsi la restituzione del pagamento del viaggio (circa 30mila euro) e la loro attività di prostituzione, a Potenza e in altri centri: è quanto è emerso da un’indagine della Procura del capoluogo lucano, che ha portato a tre misure cautelari eseguite dalla squadra mobile, una in carcere - per una donna nigeriana di 27 anni - una ai domiciliari (un italiano di 61 anni) e un obbligo di presentazione alla pg (per un nigeriano di 37 anni).
Le accuse, a vario titolo, sono di concorso in favoreggiamento della prostituzione e di esercizio abusivo della professione medica. In Nigeria le ragazze subivano quindi un rito voodoo da uno stregone, che serviva a creare una sorta di terrore psicologico per evitare che le giovani, una volta in Europa, fuggissero.

In Italia - secondo quanto hanno spiegato i pm Francesco Basentini e Valentina Santoro, e il dirigente della squadra mobile, Giuseppe Pontecorvo - venivano accolte da donne (cosiddette «madame") che ne gestivano le attività di prostituzione e vendevano loro farmaci contraccettivi e per le interruzioni di gravidanza. La nigeriana arrestata aveva una stanza in un centro di accoglienza straordinaria per migranti, nella struttura del «Principe di Piemonte», a Potenza, in cui sono stati trovati farmaci, venduti fino cento euro a confezione.
Le indagini sono partite dalla segnalazione di alcuni cittadini, e dal racconto di una giovane prostituta. Un italiano e un nigeriano si occupavano poi di trovare loro i clienti, ottenendo una percentuale. I proventi della prostituzione venivano in parte inviati in Nigeria, con un complesso meccanismo di trasferimenti di denaro, e in altri Paesi europei.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Tap, Emiliano: presi in giro pugliesi che hanno votato M5s

Tap, Emiliano: presi in giro
pugliesi che hanno votato M5s

 
Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

 
Foggia, a fuoco discarica sequestrataIl sindaco: tenere le finestre chiuse

Foggia, a fuoco discarica sequestrata. Il sindaco: tenete le finestre chiuse

 
Scandalo sanita in BasilicataPittella resta, giunta con poteri

Scandalo sanita in Basilicata
Pittella resta, giunta con poteri

 
Il Lecce si gode un super Falco: primo gol per mister Liverani

Il Lecce si gode un super Falco: primo gol per mister Liverani

 
Foggia, primo stop dal ParmaGrassadonia: difficoltà previste

Foggia, primo stop dal Parma
Grassadonia: difficoltà previste

 
Lecce, incendio fa strage di animaliin allevamento: morte oltre 400 bestie

Lecce, incendio fa strage di animali in allevamento: morte oltre 400 bestie

 
Maturità, Puglia prima per 100 e lodeDa noi 1.066 superbravi su 6mila in Italia

Maturità, Puglia prima per 100 e lode: 1.066 superbravi su 6mila in Italia

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS