Cerca

Pisicchio in Acquedotto l'altolà di Minervini

«Scelta irricevibile, è lottizzazione»

Pisicchio in Acquedotto l'altolà di Minervini

BARI- L’ipotesi della nomina di Pino Pisicchio a presidente di Acquedotto Pugliese provoca un’alzata di scudi a sinistra, con la possibilità - fondata - dell’ennesima lite in seno alla maggioranza. È infatti Guglielmo Minervini, capogruppo di Noi a Sinistra, ad attaccare sul metodo il governatore Emiliano, difendendo allo stesso tempo le scelte a suo tempo fatte da Vendola.

L’ipotesi Pisicchio, dice infatti l’ex assessore molfettese, è «semplicemente irricevibile» perché fa emergere il rischio «che Aqp possa essere oggetto delle più vetuste pratiche di lottizzazione»: «Il successore di Costantino - chiede - deve essere una personalità di identico elevato valore tecnico e morale, senza compromettere l'immenso sforzo di risanamento della più grande azienda pubblica della Puglia, ottenuto nel duro lavoro di questi anni».

«I criteri di scelta del management non devono essere orientati - secondo Minervini - a favorire gli interessi dei diversi attori politici, come purtroppo è già successo con l'azienda per il diritto allo studio». Il riferimento, oltre che all’Adisu (dove Emiliano ha indicato un parente del marito di Anita Maurodinoia, candidata alle Regionali con il Pd), è al fatto che Pino Pisicchio è fratello di Alfonso, consigliere regionale di «Puglia per Emiliano», la lista che più di ogni altra in queste settimane ha espresso disagio per non aver ottenuto un posto in giunta.

«Una grande azienda come Aqp - incalza Minervini - ha bisogno di personalità competenti e autonome, che operino solo nell'interesse dell'azienda e dei pugliesi. Negli scorsi anni abbiamo lavorato per rimettere sui giusti binari un'azienda in difficoltà, per liberarla dall'invadenza della politica peggiore nella gestione. Grazie a questa scelta coraggiosa, Aqp e le altre aziende regionali si presentano con risultati di grande efficacia e con bilanci sani e limpidi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400