Cerca

Giovedì 18 Gennaio 2018 | 22:51

Laurenzana

«Volete o no i migranti?» Paese
lucano indice un referendum

migranti

LAURENZANA (POTENZA) - Un piccolo centro di circa 1.800 abitanti - Laurenzana, nel cuore dell’Appennino lucano, a 850 metri sul livello del mare - ha deciso di consultare i suoi 1.500 elettori in un referendum per chiedere il loro parere sull'arrivo dei migranti: domenica prossima, 14 gennaio, le urne saranno aperte nella sala consiliare dalle ore 7 alle ore 22, per una consultazione che rischia di avere - nel fervore mediatico della campagna elettorale - un’eco maggiore di quella che normalmente potrebbe produrre un paesino incastonato nella piccola, e ospitale, Basilicata.
La Regione ha infatti aperto da tempo le porte agli arrivi e all’accoglienza di chi è scampato alla traversata del Mediterraneo. Ma, per ora, a Laurenzana non ci sono migranti (sono un’ottantina i Comuni lucani, su 131, che invece hanno deciso di optare per l’ospitalità): la scorsa estate, però, è nato un comitato «preventivo» rispetto al dibattito su Sprar e presenze straniere nella comunità. Forse anche «strumentale» nella dinamica politica prettamente locale.

Il sindaco, Michele Ungaro, è stato eletto in una lista civica, ed è iscritto al Pd: «Per me la democrazia è sacra - ha spiegato il primo cittadino - e ho ritenuto doveroso accogliere una richiesta di consultazione democratica della mia comunità: per questo non mi esprimo sull'opportunità o sul merito del referendum».
Nessun appello al voto, quindi, per una consultazione che ha ottenuto il plauso del movimento di Salvini (da poche settimane presente anche in Basilicata), e che rischia di dover «sopportare» un peso mediatico inversamente proporzionale alle dimensioni del paese. Il Ministero dell’Interno nelle scorse settimane ha anche espresso parere sfavorevole (per incompetenza sulla materia) su richiesta del vicesindaco di Laurenzana. Ma ormai la «macchina» è partita. E ora non resta che attendere la cifra dell’affluenza al voto, e l’esito della consultazione di domenica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione