Cerca

Venerdì 19 Gennaio 2018 | 10:45

anche da Cina e Giappone

Ad Alberobello boom
di turisti fra i trulli a colori

Ad Alberobello boom di turisti fra i trulli a colori

ANTONIO GALIZIA
ALBEROBELLO - Luci, trulli colorati, banchetti decorati. Aromi di vincotto, zenzero, caramello, cioccolato e mandorle abbrustolite che si respirano nell’aria. E ancora, gruppi folk, elfi, Babbi Natale impegnati ad animare l’incantevole Rione Monti ed i mercatini che, puntuali, tornano a far respirare in mezzo alle case a cono la magia delle feste accendendo le luci dei mercatini per scegliere in anticipo i regali e riscoprire le tradizioni. Non mancano i presepi, le luminarie artistiche nel Natale «emozionale» di «Trulli viventi», il ricco cartellone di eventi (organizzato dal Comune di Alberobello con la collaborazione dell’associazione Alberobello Future, l’agenzia MiserviTu e Arti Grafiche Alberobello) che si concluderà il 7 gennaio.
Anche quest’anno, le «Christmas lights» son tornate ad illuminare il Rione Monti e il centro cittadino, facendo risplendere nella notte i tradizionali coni in pietra, quei «Trulli tales» protagonisti nella nuova serie di film animati in 2D della Walt Disney, in una festa suggestiva di luci e colori che non ha nulla da invidiare ad altre rinomate feste.

Nel week end, in largo Martellotta e largo Trevisani è possibile dalle 11 di mattina, visitare i mercatini, che riprenderanno il 17 dicembre e saranno aperti tutti i giorni fino al 7 gennaio. «Con questo ricco programma di manifestazioni – dichiara il sindaco Michele Longo – che per il quarto anno di fila propone le apprezzatissime Christmas lights, abbiamo voluto far respirare il clima natalizio ai tanti turisti ed ai residenti di tutte le fasce di età».

Puntare sul Natale si è rivelato una scelta vincente. Infatti, gli alberghi ed i bed and breakfast che fino a qualche anno fa, nel periodo invernale chiudevano i battenti, ora lavorano come e forse più dell’estate: «In questi giorni – conferma il primo cittadino – le nostre strutture ricettive registrano il sold out.

Anche le prenotazioni per gennaio e febbraio sono soddisfacenti, a conferma di quanto programmato quattro anni fa, nel primo anno delle Christmas lights, il festival delle luci che ci ha dato notorietà e grandi soddisfazioni in termini di presenze.

S’immagini che il 48 per cento dei turisti che ospitiamo in questi giorni è di nazionalità straniera e molti provengono dall’est asiatico, Giappone e Cina in particolare, che incantati ed estasiati dai nostri trulli, apprezzano molto le nostre iniziative, la nostra cucina, il nostro artigianato d’eccellenza». Fervono, intanto, i preparativi per il presepe vivente: dal 26 al 29 dicembre, nel rione Aia piccola, un centinaio di figuranti farà rivivere la Natività. Non mancano, per l’intero periodo natalizio, mostre, concerti. I trulli ospitano in questi giorni anche Babbo Natale, impegnato a raccogliere le letterine dei bambini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione