Cerca

Martedì 23 Gennaio 2018 | 14:58

l'evento

A Lecce è gran festa
per i 130 anni della Gazzetta

Gli auguri su Rtl del conduttore Fernando Proce e della sua «Famiglia giù al Nord»

Gazzetta

di EMANUELA TOMMASI

Un incontro con la città per celebrare i 130 anni de’ «La Gazzetta del Mezzogiorno» e, nell’occasione, riflettere insieme su un tema importante qual è l’accoglienza, «Una sfida per il Sud», una delle tante sfide per il Sud. L’appuntamento sarà per domani, al teatro Paisiello di Lecce, alle 17.30. Il direttore Giuseppe De Tomaso dialogherà con il rettore dell’Università del Salento, Vincenzo Zara; con Edoardo Winspeare, regista, sceneggiatore e attore; con Piero Manni, editore; con Maria Luisa Capasa, imprenditrice e presidente Ande Lecce. Modererà Antonio Caprarica, giornalista e scrittore.

Questa di Lecce è la terza tappa degli incontri itineranti con i quali «La Gazzetta» ha scelto di festeggiare un compleanno importante. La prima è stata quella di Bari, al teatro Petruzzelli, nello scorso mese di giugno. Quindi, il 18 settembre, le celebrazioni sono state fatte a Taranto, nell’ex caserma Rossarol. Domani toccherà al capoluogo salentino ricordare il giornale di Puglia e Basilicata, dalla fondazione ad oggi, e l’importanza che riveste ancora - nell’epoca digitale - la carta stampata, con il suo fascino irresistibile e intramontabile, che sa anche mostrare la seduzione della veste tecnologica.

Gli incontri, dunque, hanno affrontato temi personalizzati sì al territorio ma che coinvolgono l’intero Mezzogiorno. Se, a Taranto, anche la situazione dell’Ilva ha imposto un confronto sul «Futuro», a Lecce non si può che ragionare sull’«Accoglienza», della quale il Salento dà grande prova dal primo massiccio sbarco di albanesi, nel marzo 1991. Gli arrivi sono proseguiti, in alcuni casi diversificando le modalità, in altri no. Nel frattempo, l’accoglienza, da sentimento spontaneo e istintivo è diventata una rete capace di dare inclusione. Ma non solo questa è accoglienza. È anche termine che fa rima con le nuove economie, con la ricerca scientifica, con il turismo e le altre vocazioni prorompenti del territorio e della popolazione che ha mostrato soprattutto negli ultimi anni. Su tutto questo ci si confronterà, domani, al Paisiello.

Intanto, cominciano a giungere gli auguri alla «Gazzetta» per quest’anniversario. Domani mattina, il premiato speaker radiofonico salentino Fernando Proce, editore di Radio Sale e Radio Movida, farà le congratulazioni sue e de’ «La famiglia giù al Nord», la trasmissione che va in onda dalle 9 alle 11 su Rtl 102.5.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione