Domenica 22 Luglio 2018 | 18:43

acqua e sviluppo in basilicata

Dopo 40 anni di attesa
il Sarmento versa a Montecotugno

La galleria idrica apre finalmente uno sbocco nella diga di Senise

diga di montecotugno

di MARIAPAOLA VERGALLITO

SENISE - L’acqua del torrente Sarmento arriva nell’invaso senisese di Montecotugno. La galleria, i cui lavori sono cominciati quasi 40 anni fa, finalmente ha uno sbocco: un bottino idrico, sulla carta, di circa 80 milioni di metri cubi di risorsa idrica in più da immettere, ogni anno, nel bacino senisese. Tanto da scongiurare o, almeno si spera, problematiche di forte carenza idrica come quella che non ci siamo ancora lasciati alle spalle.

«Ho appreso informalmente dal dottor Lerario dell’Ente Irrigazione che sono in atto le ultime prove tecniche prima dell’ufficiale apertura dell’opera - ha spiegato la sindaca di Senise Rossella Spagnuolo - e che a giorni ci sarà comunicata la data della cerimonia di inaugurazione. Un’opera attesa da anni, che serve a completare lo schema idrico del Sinni così come concepito nella programmazione generale all’epoca della costruzione della diga».

Un’opera grandiosa, sicuramente importante, che coinvolge tre comuni: oltre a Senise, infatti, la galleria si trova nei territorio di San Giorgio Lucano e Noepoli. E c’è chi, rispetto a questa opera e, in generale, alla programmazione territoriale legata alla risorsa idrica, è abbastanza critico.

«Ci siamo - dice il sindaco di Noepoli Domenico Esposito - l’acqua del Sarmento confluisce nella diga di Montecotugno, un’altra opera strategica è realizzata. Il sangue del Sarmento contribuirà ad alleviare i problemi di approvvigionamento idrico immettendo 80 ml di metri cubi di acqua in più all’anno in diga».

Questo accadrà «tecnicamente». Ma cosa accadrà al territorio di una valle che conta sei comuni e una densità demografica di appena 6mila abitanti? «Incessante, nella nostra mente - continua Esposito - una domanda: cosa porterà in termini di benefici alle nostre comunità questa nuova solidarietà? Quale sarà il ritorno? Ci sarà un momento dove una pianificazione seria restituirà a questo territorio risorse e dignità di vita? Ad oggi tutto va in una direzione e cioè che potremo fronteggiare meglio le stagioni di siccità. Ma non di questo territorio, dove la siccità è ormai perenne. A quando la discussione per le compensazioni? È stato ridiscusso l’accordo con la Puglia sull’acqua, mi dicono nel 2016, ma gli amministratori di quest’area non sanno niente. A quando la possibilità di poter discutere di fatti economici che incidano seriamente, fra i tanti ad esempio parlando di zona franca?».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Tap, Emiliano: presi in giro pugliesi che hanno votato M5s

Tap, Emiliano: presi in giro
pugliesi che hanno votato M5s

 
Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

 
Foggia, a fuoco discarica sequestrataIl sindaco: tenere le finestre chiuse

Foggia, a fuoco discarica sequestrata. Il sindaco: tenete le finestre chiuse

 
Scandalo sanita in BasilicataPittella resta, giunta con poteri

Scandalo sanita in Basilicata
Pittella resta, giunta con poteri

 
Il Lecce si gode un super Falco: primo gol per mister Liverani

Il Lecce si gode un super Falco: primo gol per mister Liverani

 
Foggia, primo stop dal ParmaGrassadonia: difficoltà previste

Foggia, primo stop dal Parma
Grassadonia: difficoltà previste

 
Lecce, incendio fa strage di animaliin allevamento: morte oltre 400 bestie

Lecce, incendio fa strage di animali in allevamento: morte oltre 400 bestie

 
Maturità, Puglia prima per 100 e lodeDa noi 1.066 superbravi su 6mila in Italia

Maturità, Puglia prima per 100 e lode: 1.066 superbravi su 6mila in Italia

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS