Cerca

Mercoledì 17 Gennaio 2018 | 12:09

nei confronti di due persone

Evasione fiscale a Taranto
sequestrati beni per 6 milioni

Finanza

TARANTO - Militari del Gruppo di Taranto della Guardia di finanza hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo per equivalente di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie, per un ammontare complessivo di 6 milioni di euro, nei confronti dei due amministratori di una società tarantina esercente l’attività di commercio al dettaglio di utensili per la casa, cristallerie e vasellame.

Il provvedimento cautelare, emesso dal gip del Tribunale di Taranto Giuseppe Tommasino, su richiesta del sostituto procuratore Giovanna Cannarile, scaturisce da una verifica fiscale eseguita dal Reparto, all’esito della quale sono stati constatati, per il recupero a tassazione in materia di imposte dirette, ricavi non dichiarati per 12,4 milioni di euro ed Iva evasa per 2,8 milioni di euro.

I titolari della società sono stati denunciati per i reati di omessa dichiarazione e di occultamento e distruzione di documenti contabili. Il sequestro ha riguardato, oltre ai beni mobili e immobili, anche quote societarie e somme di denaro depositate in un conto corrente bancario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione