Cerca

Venerdì 19 Gennaio 2018 | 00:36

Gara secca

Bari ci prova anche in Coppa
Grosso si affida alle riserve
Sassuolo affidato a Iachini

tecnico del Bari, Fabio Grosso

SASSUOLO (MODENA) - «Affronteremo una squadra difficile, che ha cambiato allenatore. Ora c'è in panchina Beppe Iachini che ha dimostrato sul campo il suo valore. Ci farà bene una partita di sacrificio, nella quale proporremo qualcosa dare vita ad una sfida di livello». Lo ha detto il tecnico del Bari Fabio Grosso presentando la sfida di domani al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro il Sassuolo per il quarto turno della Coppa Italia.

«Chi giocherà? Sei indicazioni - ha puntualizzato Grosso -. Ci saranno cambi e saranno in campo tra i pali De Lucia, poi Capradossi e Diakitè, Salzano e Iocolano. In avanti Nenè. Non conosciamo come si schiererà il Sassuolo, che avrà voglia di dimostrare di non essere una squadra in difficoltà. Dovremo reggere l’urto emotivo e tecnico». «Siamo contenti dell’atmosfera che si è creata con la vittoria nel derby - ha aggiunto - ma dobbiamo contestualizzarla. Stiamo facendo qualcosa di bello. Partecipiamo ad un campionato nel quale ci sono squadre che hanno fatto investimenti o vengono dalla serie A. Noi non ci tiriamo indietro, continueremo a lavorare per superare le difficoltà».

Poi un commento sul suo compleanno che ricorre oggi: «I miei primi quarant'anni? Tante emozioni positive e negative. I pensieri della vita privata - ha enumerato - sono la mia famiglia, i miei genitori e i miei fratelli, mia moglie e i miei figli. Adoro il mondo del calcio. Tutti mi ricordano per la ciliegina sulla torta (il rigore del Mondiale berlinese ndr), ma io ricordo la torta. Ho giocato in tutte le categorie, con soddisfazioni e delusioni che mi hanno aiutato a formarmi».

Domani in campo il Bari scenderà con il 4-3-3: De Lucia tra i pali, in difesa Capradossi e Diakitè, terzini D’Elia e Sabelli, a centrocampo Salzano, Busellato e Petriccione (o Greco), in avanti Nenè, Cissè e Iocolano. E’ possibile che l’attaccante Kozak possa giocare uno spezzone di gara.

«Non ho la bacchetta magica, ma sono convinto che con questi giocatori si potrà fare bene» sono state invece le prime parole di Beppe Iachini, nuovo allenatore del Sassuolo subentrato a Christian Bucchi.

«Mi è già capitato di arrivare in situazioni complicate - ha osservato il neomister neroverde, che domani sera esordisce in Coppa Italia contro il Bari - col lavoro e trasmettendo la nostra mentalità ne siamo usciti. Qui c'è il giusto mix tra giovani e giocatori esperti, ora dobbiamo solo conoscerci in fretta e ripartire. I numeri - ha argomentato - dicono che il Sassuolo segna poco, i miei attaccanti hanno sempre segnato tanto».

Quindi, ha concluso Iachini, «mi auguro che sia così anche in questa nuova avventura. Dal punto di vista tattico, oggi l’idea è quella di dare continuità a quanto fatto fino a questo momento».

Questo il quadro del quarto turno eliminatorio della Tim Cup, edizione 2017-2018

QUARTO TURNO ELIMINATORIO

Cagliari - Pordenone

Spal - Cittadella (h.18)

Sampdoria - Pescara (h.21)

Sassuolo - Bari (29/11, h.15)

Chievo - Verona (29/11, h.18)

Torino - Carpi (29/11, h.21)

Udinese - Perugia (30/11, h.18)

Genoa - Crotone (30/11, h.21)

ACCOPPIAMENTI OTTAVI

Juventus - Vincente

Genoa-Crotone

Roma - Vincente Torino-Carpi

Atalanta - Vincente Sassuolo-Bari

Napoli - Vincente Udinese-Perugia

Milan - Vincente Chievo-Verona

Inter - Vincente Cagliari-Pordenone

Fiorentina - Vincente Sampdoria-Pescara

Lazio - Vincente Spal-Cittadella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione