Cerca

Lunedì 22 Gennaio 2018 | 21:27

1-0 al San Nicola

Bari-Foggia, Grosso:
squadra sa soffrire
e concede poco

tecnico del Bari, Fabio Grosso

«Sono contento della prova dei ragazzi. Siamo partiti contratti, davanti ad una bella atmosfera di pubblico che ci ha condizionati. Abbiamo saputo soffrire e non abbiamo concesso occasioni da gol ad un avversario che segna tantissimo": questa la lettura della vittoria sul Foggia dell’allenatore del Bari capolista, Fabio Grosso. «In passato abbiamo lasciato per strada qualcosina di punti perché potevamo fare meglio. Oggi è emersa la grande bravura della squadra e la capacità di sacrificarci nel finale», ha aggiunto.
«Ho tanti giocatori di qualità - ha poi puntualizzato - questa ricchezza di scelte è un punto di forza. Faccio i complimenti a Nenè, Brienza e Floro Flores: hanno giocato per il compagno e con il compagno. Il gol di Galano è il sintomo di una squadra che gioca in maniera corale».
«Tra due giorni farò 40 anni - ha poi rivelato Grosso - e sono contento del regalo che mi hanno fatto i ragazzi. Sono contento per la vittoria ma la classifica la voglio vedere a un paio di mesi dalla fine per capire dove possiamo arrivare. Abbiamo grandi margini di miglioramento». Poi una battuta sulla prossima sfida di Coppa Italia contro il Sassuolo, per il quarto turno della competizione. «Mercoledì abbiamo una occasione per far vedere quanta qualità abbiamo in rosa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione