Cerca

Lunedì 11 Dicembre 2017 | 20:09

Il caso Melini

Offesa alla consigliera di Bari
Procura indaga per diffamazione

Insulti a consigliera Bari Melini acquisisce scheda

BARI - La Procura di Bari ha formalmente avviato un’indagine, ipotizzando la diffamazione aggravata, sul caso della consigliera comunale di Bari, Irma Melini, destinataria di una offesa scritta anonimamente su una scheda di voto durante uno scrutinio segreto nella seduta del Consiglio comunale del 14 novembre scorso.

Il fascicolo di inchiesta, al momento a carico di ignoti, è affidato al procuratore aggiunto Roberto Rossi. Nelle scorse ore il pm ha disposto l’acquisizione della scheda di voto incriminata. L’indagine è stata aperta dopo le denunce presentate nei giorni scorsi dalla stessa consigliera Melini e dal sindaco di Bari, Antonio Decaro.

In attesa che la magistratura accerti l’identità dell’autore o dell’autrice della frase, alcuni consiglieri si sono già detti disponibili a sottoporsi ad una perizia calligrafica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione