Cerca

foggia

Gli bussano alla porta
ucciso pregiudicato
Freddato sull'uscio di casa

Rocco Dedda, legato al clan Sinesi-Francavilla, è rimasto vittima di un agguato di stampo mafioso

omicidio Dedda a foggia

La vittima Rocco Dedda

FOGGIA - Un uomo di 47 anni, Rocco Dedda, con precedenti penali, è morto in ospedale dopo essere stato raggiunto da colpi di arma da fuoco sparati da una persona non ancora identificata che ha bussato alla porta della sua abitazione e quando l’uomo ha aperto ha sparato. Dedda è morto poco dopo il ricovero in ospedale.

Secondo quanto appurato dagli agenti della squadra mobile della questura di Foggia, Dedda, legato al clan Sinesi-Francavilla, è vittima di un agguato di stampo mafioso. Quando ha aperto la porta di casa, nel quartiere Borgo Croci, alla periferia di Foggia, Dedda è stato raggiunto al torace da quattro dei numerosi colpi di pistola cal. 9 che sono stati sparati dal killer, fuggito poi a bordo di uno scooter, dove lo attendeva un complice.

Circa un’ora dopo l'agguato, i vigili del fuoco hanno segnalato alla polizia la presenza al Villaggio Artigiani di uno scooter in fiamme. Accertamenti sono in corso - secondo quanto riferisce il capo della Mobile, Roberto Giuseppe Pititto - per stabilire se lo scooter sia lo stesso utilizzato dai killer.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400