Cerca

Lunedì 11 Dicembre 2017 | 18:22

A Manfredonia

Picchiano testimone processo
tre persone arrestate

Manduria, mini arsenale in garage: arrestato 75enne

MANFREDONIA (FOGGIA) - Avrebbero brutalmente picchiato un uomo per evitare che testimoniasse al processo contro chi aveva tentato di ucciderlo: con questa accusa tre persone sono state arrestate a Manfredonia dai carabinieri sulla base di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Foggia su richiesta della locale Procura.

I tre sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di intralcio alla giustizia e lesioni personali dolose aggravate dall’utilizzo di arma. Sono il 29enne incensurato Giuseppe Impagnatiello, del 40enne incensurato Giovanni La Torre e il pregiudicato 44enne Mario Scarabino.
La vittima del pestaggio, che era sfuggita al tentativo di omicidio l’8 aprile 2016 a Mattinata (sempre nel foggiano), è Antonio Pio Prencipe. Per il tentativo di omicidio sono a processo Andrea Quitadamo, Bartolomeo La Pomarda e Fabio Pio Di Mauro.

Il 28 settembre scorso Prencipe era stato aggredito a Manfredonia da tre individui che volevano indurlo a ritrattare le accuse già formulate nei confronti di Quitadamo e che era chiamato a confermare nell’udienza del 2 ottobre. Cosa che fece rivelando anche in udienza di essere stato nuovamente aggredito. In seguito a quella rivelazione, fu aggravata la misura cautelare nei confronti di Quitadamo che, sino ad allora era stato ai domiciliari e che fu invece portato in carcere. Gli arresti di oggi giungono a conclusione delle ulteriori indagini dei carabinieri e che hanno consentito di identificare gli autori materiali di quel brutale pestaggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione