Cerca

Domenica 20 Maggio 2018 | 12:08

Operazione dei Cc

Cagnano Varano, bomba all'auto
del comandante: arrestato vigile

L'ordigno serviva a intimidire l'ufficiale affinchè rinunciasse all'incarico fino a quel momento retto dall'agente «graduato», il 39enne Pasquale Coccia

Cagnano Varano, bomba all'autodel comandante: arrestato vigile

CAGNANO VARANO (FOGGIA) - Voleva a tutti i costi riavere il posto di coordinatore della Polizia Municipale che era stato suo per qualche tempo e per raggiungere questo obiettivo, avrebbe dapprima minacciato un possibile rivale che ha poi rinunciato alla nomina, arrivando a mettere una bomba sotto l’auto della collega divenuta comandate e che gli era invece effettivamente subentrata. Con queste accuse un vigile urbano del comune garganico di Cagnano Varano, Pasquale Coccia, di 39 anni, è stato arrestato dai carabinieri che gli hanno notificato una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, emessa dal gip di Foggia su richiesta della procura. L’uomo dovrà rispondere di detenzione e porto di esplosivo, estorsione aggravata, tentata estorsione e falsità ideologica.

Destinataria dell’attentato esplosivo la comandante della polizia municipale di Cagnano Varano, Annamaria Colafrancesco. Nella notte tra il 10 e l’11 ottobre 2016, la sua vettura parcheggiata per strada era stata danneggiata dall’esplosione di una bomba artigianale collocata sotto la carrozzeria. Quella stessa auto, il 2 marzo scorso, è stata nuovamente oggetto di un attentato, questa volta incendiario, che l’ha distrutta completamente. Lo scopo era di impaurire la dirigente al punto da farla rinunciare all’incarico. Ma così non è andata. Le indagini condotte dai carabinieri hanno infatti accertato che per l’attentato esplosivo, Coccia avrebbe agito con la complicità di altre persone non ancora identificate per indurre la sua superiore a rinunciare all’incarico di comando.

Gli investigatori hanno anche scoperto che, nel settembre del 2015, immediatamente dopo la sua sostituzione, Coccia aveva già fatto «avvicinare» da un proprio complice un ex comandante della Polizia Municipale di Sannicandro Garganico, che doveva essere nel giro di poco nominato al comando della polizia municipale a Cagnano Varano. In questo caso, le minacce e le intimidazioni hanno avuto successo tanto che il dirigente designato rinunciò alla nomina.

L’amministrazione comunale decise così di assegnare il posto a Colafrancesco che, da quel momento, è divenuta a sua volta bersaglio di intimidazioni, minacce e attentati. La bomba prima, e l’incendio e la macchina distrutta poi, non sono bastati a scoraggiarla al punto da lasciare: lei è rimasta al suo posto, il presunto attentatore è finito ai domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi, gli ormoni al compagno«sportivo» li pagava l'ex marito

Brindisi, gli ormoni al compagno «sportivo» li pagava l'ex marito

 
Foggia, agguato al cardiologoSicario rinunciò: c'era il figlio

Foggia, agguato al cardiologo
Sicario rinunciò: c'era il figlio

 
Ilva, i grillini: fabbrica va chiusaCalenda: follia. Allarme sindacati

Ilva, i grillini: fabbrica va chiusa
Calenda: follia. Allarme sindacati

 
Parabita, minacce in greco antico a consigliere comunale: secondo caso

Parabita, minacce in greco antico a consigliere comunale: nuovo caso

 
Salento in bus

In vacanza con «Salentoinbus» tra mare, relax e mete religiose

 
costa brindisina

A Brindisi lidi privati fuorilegge:
il Comune non sa che esistono

 
medusa

Biologa foggiana: troppe meduse nei nostri mari

 
incrociatore Vittorio Veneto

Sfuma il progetto museo, addio al Vittorio Veneto

 

MEDIAGALLERY

Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 
Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

 
Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

 
Migranti sbarcati a Otrantoarrestati skipper ucraini

Migranti sbarcati a Otranto
arrestati skipper ucraini

 
Bari, furto d'auto in direttaarriva la Polizia: 2 arresti

Bari, furto d'auto in diretta
arriva la Polizia: 2 arresti Vd

 
Rubarono gommone in portodi Otranto: presi due baresi

Rubarono gommone in porto
di Otranto: presi due baresi Vd

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Spettacolo TV
Rohrwacher: sul set con Alba facciamo famiglia

Rohrwacher: sul set con Alba facciamo famiglia

 
Sport TV
Motogp, Zarco in pole

Motogp, Zarco in pole

 
Calcio TV
Ultima di campionato, ma giochi fatti

Ultima di campionato, ma giochi fatti

 
Italia TV
Salvini-Di Maio: ancora poche ore per individuare il premier

Salvini-Di Maio: ancora poche ore per individuare il premier

 
Mondo TV
Aereo cade a Cuba, tra vittime naturalizzata italiana

Aereo cade a Cuba, tra vittime naturalizzata italiana

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 20 maggio 2018

Previsioni meteo per domenica, 20 maggio 2018

 
Economia TV
"Torno subito", ricetta contro la fuga di cervelli

"Torno subito", ricetta contro la fuga di cervelli