Cerca

Giovedì 14 Dicembre 2017 | 01:44

A Cerignola

Folla aggredisce i carabinieri
per consentire fuga spacciatore

Manduria, mini arsenale in garage: arrestato 75enne

CERIGNOLA (FOGGIA) - Un folto gruppo di persone si è scagliato contro i carabinieri che tentavano di arrestare uno spacciatore di stupefacenti. E’ accaduto ieri a Cerignola nel corso di controlli dei militari nella strada conosciuta da tutti come la 'via dello spacciò. Dopo aver individuato e bloccato un ragazzo in possesso di cinque grammi di cocaina e due di marijuana in via Penne, a Cerignola, i carabinieri si sono imbattuti in una folla inferocita che ha permesso la fuga al presunto spacciatore.

I militari hanno evitato l’aggressione fisica grazie all’intervento di colleghi e di due auto della Guardia di Finanza. Alla fine, i carabinieri sono riusciti ad arrestare per resistenza a pubblico ufficiale, Mario Lanza, di 58 anni, padre del ragazzo, pregiudicato, riuscito a fuggire e che è stato denunciato in stato di irreperibilità per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Sono state denunciate in stato di libertà anche altre nove persone, tutte responsabili di aver aggredito i carabinieri per favorire la fuga del presunto spacciatore, per resistenza a pubblico ufficiale. Un episodio simile era avvenuto il mese scorso, sempre a Cerignola, nel rione Torre Vecchia dove alcune persone cercarono invano di impedire l’arresto di un pregiudicato, Antonio Capuano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione