Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 03:55

Il piano illustrato al Mise

Ilva, ArcelorMittal: «1,1 miliardi
di investimenti per l'ambiente»

Ilva a Taranto

Lo stabilimento Ilva

ROMA - Investimenti per 1,15 miliardi, di cui circa 750 milioni nei primi tre anni e il resto nei tre anni successivi. E’ questo l’ammontare che ArcelorMittal destinerà al risanamento ambientale dell’Ilva, previsto dal suo piano illustrato oggi ai sindacati durante un nuovo incontro della vertenza Ilva al Ministero dello Sviluppo Economico.

Del miliardo e 150 milioni, circa 300 saranno destinati alla copertura dei parchi minerali. «Ci siamo impegnati a terminare questa opera entro massimo 36 mesi dalla firma del contratto di acquisto e stiamo discutendo con i commissari di Ilva in relazione all’eventualità di iniziare il progetto prima della formalizzazione dell’acquisto» ha fatto sapere la società al termine della riunione. La parte più significativa degli interventi ambientali dovrebbe essere ultimata per il 2021.

«Andiamo avanti su un percorso complesso ma sicuramente proficuo, con l’unico obiettivo di dare risposte concrete e nel più breve tempo possibile alla produzione, alla tutela dei posti di lavoro e della salute dei cittadini», ha detto il viceministro Teresa Bellanova dopo l’incontro al quale ha rappresentato il Governo. Per Rocco Palombella (Uilm) «Si è aperta una discussione su una materia sulla quale intervengono diversi soggetti, fra cui anche la magistratura. Verificheremo la coerenza degli investimenti». Francesca Re David (Fiom) ha evidenziato che il Piano ambientale presentato da ArcelorMittal "non tiene conto della valutazione del danno sanitario, peraltro previsto dalla legge regionale».

Il confronto in ogni caso continua. I prossimi appuntamenti sono previsti per il 27 novembre con i Commissari Straordinari per affrontare il tema delle bonifiche che restano a carico dell’Amministrazione Straordinaria, mentre il 28 novembre sono previste due sessioni su approfondimenti sul piano industriale la mattina e nel pomeriggio su quelli ambientali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione