Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 12:37

La denuncia

Polignano, strage di cani
con polpette avvelenate

L'ultimo è «Ax, un Beagle, ucciso stamattina da dolori atroci per un mix di sostanze letali. Il padrone ha assistito alla sua terribile agonia: «Non ho più la parte migliore di me»

Polignano, strage di canicon polpette avvelenate

«Non ho più la parte migliore di me; stamattina me l'hanno portata via»: è il testo del post che Pasquale Pellegrini, un giovane di Polignano, ha pubblicato oggi dopo che AX, il suo Beagle, è stato ucciso da una polpetta avvelenata disseminata in un giardino pubblico in viale Kennedy e incautamente mangiata dal suo amico a quattro zampe. Il giovane ha fatto denuncia ai Carabinieri che indagano insieme ai vigili urbani nel tentativo di risalire all'identità dei balordi che sarebbero responsabili dell'uccisione di almeno sei cani. Ax, secondo il veterinario che non ha potuto far nulla per salvare il cane, è stato ucciso da un mix di veleni che ha praticamente torturato la bestia riservandogli una fine atroce per i dolori provocati dalle sostanze letali. Il padrone ha documentato, con tanto di testimonianza del veterinario, l'agonia del cane (immagini molto forti che non pubblichiamo): Ax se ne è andato nel giro di una ventina di minuti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione