Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 09:52

Operazione dei Carabinieri

Lecce, presa la banda degli
assalti a bancomat: 5 arresti

I cinque (ai domiciliari) operavano nelle Marche e nelle province di Taranto, Lecce e Brindisi: nel mnirino anche uffici postali, gioiellerie e stazioni di servizio

Assalto sulla statale 96 svaligiato con esplosivo  un bancomat della Mps

foto Luca Turi

Cinque persone (per lo più brindisine) ritenute componenti di una banda dedita ad assalti agli sportelli bancomat nonché alla spaccate in gioiellerie o furti presso stazioni di servizio, sono state arrestate dai Carabinieri di Lecce su ordine del tribunale di Brindisi che ha disposto per tutti gli arresti domiciliari. Si tratta di Omar Bianco, 28enne, di Brindisi; Cosimo Iurlaro, 42enne, di Brindisi; Giovanni Moro, 45enne, di Brindisi; Marco Santoro, 26enne di Carovigno e Vincenzo Schiena, 39enne di Carovigno

L'inchiesta si riferisce a fatti commessi da gennaio e settembre dello scorso anno per numerosi colpi - almeno una ventina - messi a segno nelle province di Ancona, Macerata, Lecce, Taranto e Brindisi: nel mirino istituti di credito, uffici postale, gioiellerie ed impianti di distribuzione carburanti. Al gruppo è stata contestata anche la ricettazione dei mezzi usati per le spaccate nonché la detenzione di esplosivi per far saltare gli sportelli bancomat.

Quella di oggi è la seconda operazione dell’anno, dopo il filone sui furti in danno di istituti bancari incastonato nella ormai nota inchiesta “Diarchia”, su questo genere di attività delinquenziale che si consuma solitamente nei fine settimana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione