Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 21:28

il 17enne era in tribunale

Noemi, conferito incarico
per la perizia psichiatrica
sul fidanzato reo confesso

Noemi,  conferito incarico  per la perizia psichiatrica sul fidanzato reo confesso

LECCE - Era presente anche Lucio, questa mattina, nel Tribunale per i minorenni di Lecce al conferimento dell’incarico per la perizia psichiatrica che dovrà accertare se il diciassettenne fosse in grado di intendere e volere nel momento in cui ha ucciso Noemi Durini, la sua fidanzata 16enne. La ragazza di Specchia, scomparsa il 3 settembre scorso, fu trovata morta il 13 settembre sotto un cumulo di pietre in una campagna di Acquarica del Capo (Lecce).

Il 17enne reo confesso del delitto si è presentato a sorpresa, accompagnato dagli educatori dell’Ipm di Quartuccio (Cagliari), dove attualmente é detenuto. Il giovane, accusato di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione, dalla crudeltà e dai utili motivi, é rimasto in silenzio per tutta l'udienza facendo rientro già in giornata in Sardegna. Il gip del Tribunale per i Minorenni Ada Colluto ha dato 80 giorni per il deposito delle consulenze. Il prossimo 3 novembre inizieranno le operazioni peritali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione