Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 18:38

operazione dei Cc

Rapinavano negozi
nel Sud Barese, tre arresti

Accompagna in banca un uomo ai domiciliari. carabiniere assolto

BARI - I carabinieri di Triggiano (Bari) hanno eseguito un ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di tre persone - di cui non sono stati resi noti i nomi - con precedenti penali, di 24, 25 e 35 anni, tutte di Casamassima (Bari), in quanto ritenute responsabili di numerose rapine fatte ai danni di negozi di generi alimentari, casalinghi e tabaccherie nell’area metropolitana a sud di Bari, ed in particolare nei Comuni di Capurso, Rutigliano, Valenzano, Mola di Bari, Casamassima e Sannicandro di Bari.

Sono cinque, in particolare, le rapine, eseguite con lo stesso modus operandi, e attribuite ai tre uomini e un tentativo non andato a buon fine, nel brevissimo periodo di tempo che va dal 4 marzo al 18 marzo di quest’anno. L’ultima azione dei presunti rapinatori però non è andata a buon fine. Proprio a Casamassima, i tre - secondo quanto emerso dalle indagini - avrebbero deciso di compiere l’ennesima rapina, questa volta ai danni di un negozio di articoli per la casa.

Come al solito, uno dei tre è rimasto in auto mentre gli altri due hanno fatto irruzione in orario di chiusura minacciando, armati, il proprietario del negozio che, in questo caso, ha reagito. Ne è seguita una colluttazione durante la quale, ad uno dei malfattori è caduta la pistola che si è rotta in più pezzi, e che i militari dell’Arma hanno appurato che era una riproduzione giocattolo molto accurata. Dagli accertamenti compiuti dagli investigatori è stato poi possibile risalire ai tre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione