Domenica 22 Luglio 2018 | 18:44

contro nuove povertà

Reddito minimo
si parte a Potenza

Firmata ieri mattina la convenzione con la Lab

firma per reddito minimo a Potenza

foto Tony Vece

di GIOVANNA LAGUARDIA

Anche la città di Potenza è pronta per partire con i progetti del Reddito Minimo di inserimento. Ieri mattina sono state firmate le convenzioni tra il Comune, l’agenzia Lab (Lavoro ed Apprendimento in Basilicata) e Acquedotto Lucano, alla presenza del sindaco Dario De Luca, dell’assessore ai Servizi Sociali Valeria Errico, del direttore della Lab Antonio Fiore, dell’assessore regionale alle attività produttive Roberto Cifarelli, dell’amministratore unico di Acquedotto Lucano Michele Vita e dell’amministratore unico dell’Acta Roberto Spera.

«Partiamo con un po’ di ritardo rispetto ad altri comuni - ha spiegato l’assessore Errico - ma questo è dovuto alla enorme platea di aventi diritto, circa 388. Abbiamo in cantiere 32 progetti che partiranno in tre step, il primo il dodici ottobre, il secondo il sedici e il terzo entro fine mese, al massimo ad inizio novembre». I lavori di pubblica utilità del Comune saranno realizzati al teatro Stabile, al front office della Polizia locale, Istat, Biblioteca per l’infanzia, Archivio storico, Archivio legale, Accoglienza e informazione, ufficio Turistico, Suap, Verde urbano, Fascicoli edilizi, Pagina web, Anagrafe. «Si tratta - ha voluto sottolineare il sindaco De Luca - di una misura particolarmente intelligente perché sostiene il reddito in maniera non puramente assistenziale, ma con l'assegnazione di compiti di lavoro, e il lavoro tutela la dignità dell'uomo. Garantiremo il lavoro a queste persone ma anche una maggior qualità dei servizi per l'intera cittadinanza nei prossimi trentasei mesi».

Il direttore della Lab, Fiore, ha annunciato che l’agenzia «è impegnata su indicazione della Regione anche ad individuare soluzioni per i prossimi anni affinché non ci si fermi a questi trentasei mesi».

Tra i primi progetti a partire vi saranno quelli dell’Acta, che sono 17, e quelli di Acquedotto Lucano.

L’amministratore unico di Aql ha spiegato che le unità assegnate «saranno utilizzate per l'aggiornamento dell’anagrafica delle utenze, con particolare riferimento alla toponomastica e al punto di misura. Affiancheranno gli addetti al servizio idrico integrato che faranno le letture». Per quanto riguarda i progetti dell’Acta, invece, l’amministratore unico Spera ha spiegato che «l’apporto di questi lavoratori sarà fondamentale perché ci consentirà di concentrarci in pieno sulla differenziata e avere una boccata di ossigeno sullo spiazzamento che è rimasto un po' indietro. Partiremo subito con le prime dieci unità a distanza di una settimana altri quattro, poi gli ultimi trentuno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Tap, Emiliano: presi in giro pugliesi che hanno votato M5s

Tap, Emiliano: presi in giro
pugliesi che hanno votato M5s

 
Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

 
Foggia, a fuoco discarica sequestrataIl sindaco: tenere le finestre chiuse

Foggia, a fuoco discarica sequestrata. Il sindaco: tenete le finestre chiuse

 
Scandalo sanita in BasilicataPittella resta, giunta con poteri

Scandalo sanita in Basilicata
Pittella resta, giunta con poteri

 
Il Lecce si gode un super Falco: primo gol per mister Liverani

Il Lecce si gode un super Falco: primo gol per mister Liverani

 
Foggia, primo stop dal ParmaGrassadonia: difficoltà previste

Foggia, primo stop dal Parma
Grassadonia: difficoltà previste

 
Lecce, incendio fa strage di animaliin allevamento: morte oltre 400 bestie

Lecce, incendio fa strage di animali in allevamento: morte oltre 400 bestie

 
Maturità, Puglia prima per 100 e lodeDa noi 1.066 superbravi su 6mila in Italia

Maturità, Puglia prima per 100 e lode: 1.066 superbravi su 6mila in Italia

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS