Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 00:03

barletta

Antiquarium di Canne
assicurata l'apertura

Contratto rinnovato a due addetti per garantire le visite turistiche

sito Canne della Battaglia

di PAOLO PINNELLI

BARLETTA - Apertura dell’Antiquarium assicurata: è stato infatti rinnovato per i prossimi due mesi il contratto delle due unità di personale della Società ALES, che effettuano supporto alla sorveglianza ed accoglienza nel sito archeologico di Canne della Battaglia, affiancando agli addetti in servizio.

Si tratta del Progetto di miglioramento della fruizione dei beni archeologici attivato grazie all’interessamento diretto del Ministro Franceschini e del dr. Alessandro Benzia, dirigente del Mibact, su richiesta del sindaco di Barletta, Pasquale Cascella, e del direttore del Polo Museale della Puglia, Fabrizio Vona. La soluzione ha visto l’impegno anche dei sindacati, soprattutto la Cgil che con Matteo Scagliarini e Luigi Marzano, hanno ricercato soluzioni «che consentano una maggiore fruizione dell’importante sito archeologico, ove al momento sono in servizio solo tre addetti alla vigilanza e accoglienza».

Il provvedimento adottato dal Mibact consente la fruizione complessiva del Parco Archeologico e dell’Antiquarium dalle 10 alle 19, per quattro giorni alla settimana, rispondendo così alle esigenze dei turisti, presenti numerosissimi anche in bassa stagione nel territorio pugliese.

L’interesse per il sito è crescente: ad agosto si è registrato un afflusso di 1347 visitatori, con un picco di 220 persone nel giorno di ferragosto, di cui moltissimi gli stranieri.

A settembre hanno visitato il sito 1532 persone grazie anche al ricco programma di iniziative proposte ogni fine settimana, In particolare, nelle “Giornate Europee del patrimonio”, oltre a trekking, laboratori didattici, workshop e laboratori del gusto, sono stati proposti anche una installazione di arte contemporanea dell’ Artista Raffaele Fiorella (ancora visitabile) ed un convegno sulle prospettive del Parco Naturale dell’Ofanto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione